Nascar Whelen Euro Series
I Racers esaltano

I Racers esaltano

Inizio di stagione esaltante per Racers Motorsport nel round inaugurale della Nascar Whelen Euro Series a Valencia. In terra spagnola le vetture del team romano hanno portato a casa la vittoria nello Junior Trophy con Gianmarco Ercoli in ELITE 1, nella Rookie Cup con l’ottimo debuttante Nicolas Risitano in ELITE 2, capace di conquistare anche il podio assoluto, e nel Challenger Trophy con Dario Caso nella massima divisione.

Il bottino alla fine è stato molto ampio: sono stati in tutto sette i trofei portati a casa dai Racers in un inizio più che promettente. Simone Laureti si è distinto invece nella ELITE Club, dove ha portato la speranza della Fondazione Telethon in pista, al fianco della stella della Roma Alessandro Florenzi.

Gianmarco Ercoli, a bordo della sua Jeikey Racers Motorsport Ford Mustang ha vissuto un weekend in salita con un problema al motore che lo ha rallentato nelle prove libere e soprattutto in qualifica, costringendolo a due spettacolari rimonte in gara.
Se nella prima corsa la cavalcata della nero\arancio firmata Jeikey si è conclusa con il decimo posto assoluto e il terzo gradino del podio dello Junior Trophy, nella Sunday Race Ercoli ha esaltato gli oltre 20mila appassionati in pista con un’impressionante serie di sorpassi che l’hanno portato dalla 15esima posizione in griglia a lottare per le posizioni da podio.
Un vivace ultimo restart, però, lo ha riportato in settima posizione sotto la bandiera a scacchi, senza però togliere al pilota romano una convincente vittoria nel trofeo dedicato ai talenti under 25.

“E’ stato un weekend incredibile ed esaltante – ha detto il pilota – siamo partiti con qualche difficoltà ma abbiamo concluso fortissimo. Il team ha fatto un lavoro egregio, i Racer hanno fatto gli straordinari! Potevo chiudere il weekend sul podio, ma all’ultimo restart c’è stato un po’ di movimento e ho avuto la peggio. Ma sono davvero contento di quello che abbiamo mostrato qui a Valencia”.

Interessante il debutto di Filippo Vita, gentleman driver che ha debuttato nella Nascar Whelen Euro Series nello Nascar GP of Spain. Con tempi sempre in costante miglioramento, il medico romano si è fatto onore ed è salito sul secondo gradino del podio del Trofeo Legend nella prima corsa della Divisione ELITE 2, mentre nella seconda gara ha mancato la Top3 di un soffio, classificandosi quarto di categoria.

Ad esaltare gli uomini dei Racers ci ha pensato anche Nicholas Risitano, decisamente convincente al suo debutto in Nascar sulla Mustang. Il giovane talento romano ha mancato l’ingresso nella Superpole per appena due decimi, ma si è prontamente rifatto nella prima corsa della Divisione Elite 2, dove ha colto la prima Top10 in carriera grazie al settimo posto sotto la bandiera a scacchi e il terzo nel Trofeo Rookie. Il meglio però doveva ancora venire perché nella Sunday Race, Risitano ha stupito tutti, lottando per 16 giri con Boucenna per la vittoria e cogliendo uno spettacolare secondo posto assoluto, che gli è valso anche il successo tra i debuttanti:

“E’ stupendo! È il mio primo weekend in Nascar – ha commentato il pilota capitolino – e sono riuscito a salire sul podio e vincere la Rookie Cup! Non avevo mai guidato questo tipo di auto prima, sono davvero felice di quello che abbiamo fatto! Non potevo chiedere di più, voglio ringraziare il Racers Motorsport, il mio spotter, tutti i miei sponsor per aver reso tutto questo possibile. La prossima corsa sarà a Franciacorta, sarà la mia gara di casa davanti a tutti i miei amici e i miei tifosi. Sono sicuro che con un po’ di esperienza in più potremo essere ancora più veloci. Voglio provare a vincere!”.

L’ottimo weekend della rossa Mustang del Racers Motorsport è stato confermato anche dalla convincente prestazione di Dario Caso, capace di portare a casa la vittoria nel Challenger Trophy al sabato con una prestazione più che solida, mentre alcuni contatti di gara lo hanno costretto al quinto posto di classe nella corsa domenicale che ha chiuso il weekend della Nascar europea a Valencia.

Con un’iniziativa più che meritevole, Simone Laureti ha portato tutta la sua esperienza al fianco della Fondazione Telethon prendendo parte alla gara della Divisione ELITE Club, grazie ad un’iniziativa nata dalla profonda amicizia con il calciatore della Roma Alessandro Florenzi, ambasciatore della Fondazione simbolo di ricerca e di speranza nel mondo.

Dopo i primi due round, Gianmarco Ercoli è al comando dello Junior Trophy grazie alla settima posizione in classifica generale, mentre Dario Caso svetta nel Challenger Trophy. In Divisione ELITE 2, Nicholas Risitano è terzo in classifica generale, lontano solo due punti dalla seconda posizione di Venturi e dal primato nella Rookie Cup, Filippo Vita occupa invece il terzo posto nel Legend Trophy.

La Nascar Whelen Euro Series si sposta ora in Italia per il secondo appuntamento della stagione previsto a Franciacorta, che ospiterà il campionato continentale più americano che c’è il 19 e 20 maggio prossimi.

Share Button