Varie
I Caschi d’oro di Autosprint

I Caschi d’oro di Autosprint

Red carpet d’eccezione per la serata milanese in cui sono stati premiati anche i campioni ACI Sport 2019

In pieno stile hollywoodiano venerdì sera a Milano si è tenuto uno degli eventi più attesi dell’anno: la notte dei Caschi d’oro di Autosprint, che quest’anno è stata arricchita dalla premiazione di fine anno di tutte le categorie ACI Sport.

Una vera e propria passerella di celebrità del mondo del motorsport, condita dai video delle consegne dei premi come quella fatta a sua “maestà” Lewis Hamilton.

Flash spiegati anche per il giovane pilota F1 della Scuderia Toro Rosso Pierre Gasly, uno degli ospiti d’onore della serata come vecchie glorie della massima serie del calibro di Jaques Villeneuve e Rene Arnoux. Tra i Vip Giampaolo Dallara e Nicolas Todt, quest’ultimo manager di piloti del calibro di Charles Leclerc, mentre per rimanere nell’ambito Ferrari ha indossato lo smoking per l’occasione anche Laurent Mekies

Tanti gli applausi per giovani talenti come Gabriele Mini, Kimi Antonelli e Lorenzo Travisanutto, stelle del mondo del kart con prospettive che li vedono già proiettati verso la Formula 1.

A calcare il palco della location meneghina sono stati tutti i protagonisti delle serie ACI a cui sono stati assegnati i “volanti” spaziando dalla pista, rally e salite.

Premio a sorpresa anche per il Presidente Angelo Sticchi Damiani, il quale si è detto orgoglioso di aver confermato per il prossimo anno il GP di Monza.  

La protagonista assoluta è stata quindi la passione per i motori, che da sempre ci contraddistingue e che un pò tutto il mondo ci invidia.

Share Button