International GT Open
Giammaria primo in Pro-Am

Giammaria primo in Pro-Am

Vittoria a Monza. Festeggia al meglio Raffaele Giammaria che sul circuito brianzolo ha conquistato la prima affermazione stagionale con Imperiale Racing nella classe Pro-Am in occasione del penultimo appuntamento dell’International GT Open 2018.

Il pilota italiano, Lamborghini Factory Driver, ha vissuto uno dei migliori weekend dell’anno proprio nell’unico appuntamento tricolore del calendario, al volante della Huracán GT3 in equipaggio con il giovane cinese Jia Tong Liang.

Che fosse un weekend favorevole lo si è capito fin dalle prove libere. Giammaria è parso subito in palla. Nella Q2, che si è disputata domenica mattina, lo ha visto chiudere col tempo di 1’47”554 che gli è valso il 13° posto assoluto e quinto nella Pro-Am a causa di alcune difficoltà col set-up.

In Gara 1, dopo la partenza dalla decima fila del compagno di equipaggio Liang e il primo rocambolesco stint più volte interrotto dall’ingresso della safety car, Giammaria ha preso il volante nella seconda parte di gara e con un passo molto efficace è riuscito a concretizzare una rimonta fino al sesto posto. Nelle fasi conclusive toccata con la Ferrari di Alessandro Pier Guidi è costata al pilota Imperiale Racing due posizioni, chiudendo ottavo assoluto e secondo in Pro-Am.

In Gara 2, corsa domenica, Giammaria è scattato dalla settima fila. Grinta, esperienza e determinazione hanno comunque tenuto il pilota lontano dai rischi di contatto nelle prime tornate. Il pilota italiano ha poi impostato il suo stint sul passo gara, rimontando delle posizioni e scegliendo insieme al team la strategia per la sosta ai box, ritardata negli ultimi minuti della finestra utile. Questa scelta di tempo ha permesso a Liang di entrare in pista in testa alla Pro-Am, con l’equipaggio che al termine ha conquistato il primo successo di classe stagionale e la nona posizione assoluta.

“Una vittoria a Monza ha sempre un sapore decisamente particolare – ha osservato Raffaele Giammaria – e il fatto che sia stata la prima di questa stagione con Imperiale Racing e con Jia Tong Liang la rende sicuramente ancora più importante. È stato un weekend positivo, la vettura mi ha restituito un ottimo feeling e grazie all’ottimo lavoro del team abbiamo studiato perfette strategie sia in gara uno che in gara due. Dispiace un po’ per le fasi finali di Gara 1. La toccata di Pier Guidi mi ha impedito di concretizzare il sesto posto, che sarebbe stato un risultato importante per la squadra nell’ottica della classifica team del campionato”.

Giammaria tornerà al volante della Lamborghini Huracán GT3 di Imperiale Racing dal 19 al 21 ottobre per l’ultimo appuntamento stagionale sul circuito di Barcellona.

Share Button