TCR Italy
Giacon firma la prima manche di Monza
Photo Credit: Aci Sport

Giacon firma la prima manche di Monza

di Emanuele Fasano.

La prima gara di Monza del TCR Italy porta il nome di Jonathan Giacon (Honda Civic – MM Motorsport), che alla sua prima uscita stagionale si è regalato una bella vittoria, nonostante alcuni problemi tecnici abbiano condizionato la prima parte del suo weekend. In una gara senza esclusioni di colpi, dati i numerosi ritiri, incidenti e safety car, a salire sul secondo gradino del podio è stato un velocissimo Felice Jelmini, che dopo essere scattato dalla decima piazzola con la Hyundai i30 N della PMA Motorsport ha dato vita ad una bella rimonta fino a battagliare per il primato della gara.

Terzo Salvatore Tavano (Leon Competition Scuderia del Girasole by Cupra Motorsport), che adesso è il nuovo leader del campionato tricolore. Bene Ronnie Valori (Audi RS3 LM BF Motorsport), alla sua prima volta su una vettura sequenziale che lo ha portato a terminare le ostilità quarto. Il quinto posto di Mauro Guastamacchia ha un doppio sapore, visto che è stato anche il suo miglior risultato stagionale.

Rammarico invece per il poleman Eric Brigliadori, che si è dovuto accontentare della sesta posizione a seguito del contatto al penultimo giro innescato da Igor Stefanovski alla prima variante nelle fasi conclusive della corsa. Manovra che è costata 25 secondi di penalità al pilota macedone e che ha visto svanire il primato nella serie di Brigliadori. Una settima posizione che vale molto di più quella di Marco Pellegrini, visto che all’inizio della gara un’uscita all’Ascari lo ha costretto a rientrare ai box e una volta tornato in pista, il portacolori della Target Competition ha approfittato dei giri di neutralizzazione per riavvicinarsi al gruppone. Ottava piazza per Alessandro Giardelli (Honda Civic – MM Motorsport), mentre Damiano Reduzzi (Hyundai i30 N – Trico Wrt) e Federico Paolino (Leon Competition Scuderia del Girasole by Cupra Motorsport) hanno completato la top 10.

Primato tra le DSG di Riccardo Romagnoli, che è transitato tredicesimo sotto la bandiera a scacchi.

Peccato per Jacopo Guidetti (Honda Civic – MM Motorsport), che dopo essere scattato dalla prima fila è stato protagonista di un’uscita di pista con la sua vettura ferma contro le barriere che ha costretto l’ingresso della seconda safety car dopo l’incidente di Ettore Carminati.

 

TCR Italy. Monza, 7 novembre 2020

Gara 1

1. Jonathan Giacon (Honda Civic / MM Motorsport) 28:37.620, 12 giri

2. Felice Jelmini (Hyundai i30 N / PMA Motorsport) 0.369

3. Salvatore Tavano (Cupra Leon Competition / Girasole) 1.004

4. Ronnie Valori (Audi RS3 Lms / BF Motorsport) 2.469

5. Mauro Guastamacchia (Hyundai i30 N Seq.) 9.256

6. Eric Brigliadori (Audi RS3 LMS Seq. / BF Motorsport) 10.850

7. Marco Pellegrini (Hyundai i30 N / Target Competition) 11.571

8. Alessandro Giardelli (Honda Civic / MM Motorsport) 11.830

9. Damiano Reduzzi (Hyundai i30 N / Trico Wrt) 13.388

10. Federico Paolino (Cupra Leon Competiton) 17.097

11. Nicola Guida (Cupra Leon Competition / Girasole) 19.601

12. Francesca Raffaele (Hyundai i30 N / Target Competition) 20.675

13. Riccardo Romagnoli (Volkswagen Golf GTi DSG) 21.423

14. Igor Stefanovski (Hyundai i30 N / AKK Stefanovski) 38.824

15. Matteo Poloni (Audi Rs3 Lms) 52.605

Non classificati: Michele Imberti (Cupra Leon Competition / Girasole), Ettore Carminati (Hyundai i30 N)

Escluso: Jacopo Guidetti (Honda Civic / MM Motorsport)

Non partito: Massimiliano Danetti (Honda Civic)

Giro più veloce: Eric Brigliadori (Audi RS3 LMS Seq. / BF Motorsport) 1:59.919, 8° giro

Share Button