Campionato Italiano Gran Turismo
Crestani-Greco a segno con la Ferrari

Crestani-Greco a segno con la Ferrari

Una prima gara caotica, condizionata dalla pista umida nei primi giri e dalla differente scelta di pneumatici, poi da una serie di penalizzazioni, ha consegnato la prima vittoria della stagione alla Ferrari della Easy Race divisa da Fabrizio Crestani e Matteo Greco. Podio anche per la Audi di Daniel Mancinelli e Vito Postiglione, che hanno concluso secondi, e per Pietro Perolini e Jonathan Cecotto, solamente tredicesimi in qualifica e terzi alla bandiera a scacchi con la Lamborghini della LP Racing.

Dopo che la pioggia sabato ha consentito di disputare solo pochi giri dietro alla safety car prima che venisse esposta la bandiera rossa, questa mattina si è recuperata la prima delle due gare del Campionato Italiano Gran Turismo che ha inaugurato a Monza il calendario 2021 della serie Sprint.

Con il sole che ha dato il benvenuto a tutti la domenica mattina, al pronti-via è Luca Filippi a scattare bene dalla seconda fila portandosi in testa davanti all’altra Ferrari 488 GT3 di Fabrizio Crestani. Ottima partenza anche per Riccardo Agostini, che da sesto risale terzo con la prima delle Audi davanti alle tre Lamborghinidi Alex Frassineti, Matteo Llarena e Bar Baruch. Primi giri difficili invece per il poleman Jacopo Guidetti, che scivola subito ottavo.

Le prime quattro vetture sono racchiuse in poco più di un secondi. Al quinto giro Filippi cala il ritmo e viene superato da Crestani, dovendosi difendere anche da Agostini e Frassineti. Poco dopo Guidetti arriva lungo alla prima variante e colpisce la Mercedes di Bar Baruch, poco dopo costretto a rientrare ai box per ritirarsi. Il bresciano della Nova Race, con le gomme slick e la pista che si va asciugando risale rapidamente fino alla terza posizione. Subito dopo viene comunicata una penalizzazione di cinque secondi per track-limit nel corso del primo giro a Filippi, Agostini, Llarena e Sean Hudspeth. La classifica viene quindi sconvolta ulteriormente dal gioco dei pit-stop.

Francesco Massimo De Luca, che ha preso il posto di Guidetti, deve scontare un drive through per il contatto iniziale avuto dal suo compagno con Baruch. Dopo le soste al comando si conferma Matteo Greco, che ha rilevato al volante Crestani. Alle sue spalle c’è l’altra Ferrari di Alberto Lippi, salito al posto di Filippi, che deve però cedere la seconda posizione alla Audi di Vito Postiglione, subentrato a sua volta a Daniel Mancinelli.

Bene anche Carrie Schreiner, che dopo avere preso il posto di Hudspeth si porta quarta. Alle sue spalle l’altra Audi su cui è adesso al volante Lorenzo Ferrari, che però risale quarto superando la Ferrari della giovane tedesca. Accesa la lotta in famiglia per il sesto posto tra le Lambo di Luca Ghiotto e Jonathan Cecotto, che superano a loro volta la Schreiner. Un’ulteriore penalizzazione di 22″ per irregolarità nel cambio pilota fa definitivamente sfumare ogni proposito di De Luca di chiudere a punti con la Honda.

Con l’arrivo anticipato al 36° minuto (oltre al solito giro), Greco si conferma al comando. Alle sue spalle chiudono Postiglione e Ghiotto, mentre Ferrari per effetto dei cinque secondi di penalità scivola quinto davanti a Lippi.

 

Campionato Italiano Gran Turismo Sprint
Gara 1 – Monza, 2 maggio 2021

1. Fabrizio Crestani – Matteo Greco (Ferrari 488 GT3 Evo / Easy Race) 20 giri, 39:28.200
2. Daniel Mancinelli – Vito Postiglione (Audi R8 LMS GT3 / Audi Sport Italia) +18.229
3. Jonathan Cecotto – Pietro Perolini (Lamborghini Huracán GT3 Evo / LP Racing) +52.917
4. Alex Frassineti – Luca Ghiotto (Lamborghini Huracán GT3 Evo / Imperiale Racing) +55.633
5. Riccardo Agostini – Lorenzo Ferrari (Audi R8 LMS GT3 / Audi Sport Italia) +55.633
6. Luca Filippi – Alberto Lippi (Ferrari 488 GT3 Evo / RAM) +59.877
7. Riccardo Cazzaniga – Matteo Llarena (Lamborghini Huracán GT3 Evo / Imperiale Racing) +1:01.099
8. Stefano Comandini – Marius Zug (BMW M6 GT3 / Ceccato Motor) +1:08.574
9. Sean Hudspeth – Carrie Schreiner (Ferrari 488 GT3 Evo / AF Corse) +1:09.396
10. Alessandro Giardelli (Porsche 911 GT3 / Dinamic Motorsport) +1:26.009
11. Daan Pijl – Fabio Vairanoi (Lamborghini Huracán Super Trofeo / Bonaldi Motorsport) +1:27.707
12. Simon Mann – Tony Vilander (Ferrari 488 GT3 Evo / AF Corse) +1:32.860
13. Luca Demarchi – Nicholas Risitano (Ferrari 488 Challenge / SR&R) +1:36.986
14. Giacomo Barri – Ermanno Dionisio (Lamborghini Huracán Super Trofeo / Dionisio) +1:51.364
15. Francesca Linossi – Daniel Vebster (Ferrari 488 Challenge / Easy Race) +1:51.746
16. Murat Cuhadaroglu – Niccolò Schirò (Ferrari 488 GT3 Evo / Kessel Racing) +1:52.978
17. Massimiliano Mugelli – Lorenzo Pegoraro (Lamborghini Huracán Super Trofeo / Best Lap) +1 giro
18. Erwin Zanotti (Honda NSX GT3 Evo / Nova Race) +1 giro
19. Simone Iacone – Sascha Tempesta (Lamborghini Huracán Super Trofeo / Bonaldi Motorsport) +1 giro
20. Jacopo Guidetti – Francesco Massimo De Luca (Honda NSX GT3 Evo / Nova Race) +1 giro
21. Stephen Earle (Ferrari 488 GT3 Evo / Kessel Racing) +1 giro
22. Lorenzo Casè – Peter Mann (Ferrari 488 GT3 Evo / AF Corse) +1 giro
23. Fabio Babini – Mattia Di Giusto (Porsche 718 Cayman / Ebimotors) +2 giri
24. Matteo Arrigosi – Sabino De Castro (Porsche 718 Cayman / Ebimotors) +2 giri
25. Francesco La Mazza – Giuseppe Nicolosi (Porsche 991 GT3 / Krypton Motorsport) +2 giri
26. Fuvio Ferri – Andrea Gagliardini (Mercedes-AMG GT4 / Nova Race) +2 giri
27. Dario Cerati – Giuseppe Ghezzi (Porsche 718 Cayman / Autorlando Sport) +2 giri
28. Maurizio Pitorri – Mimmo Simonelli (Ferrari 488 Challenge / Best Lap) +2 giri
29. Gianluca Carboni – Emanuele Romani (Porsche 718 Cayman / Autorlando Sport) +2 giri
30. Diego Di Fabio – Luca Magnoni (Honda NSX GT3 Evo / Nova Race) +2 giri
31. Carlo Curti – Lino Curti (Porsche 991 GT3 / Tsunami Racing) +2 giri
32. Giuseppe Fascicolo – Nicola Neri (BMW M4 GT4 / Ceccato Motor) +2 giri
Ritirati: Bar Baruch – Luca Segù (Mercedes-AMG GT3 Evo – Antonelli Motorsport) 15 giri
Giro più veloce: Jonathan Cecotto (Lamborghini Huracán GT3 Evo / LP Racing) 1:49.147 in lap 18

Share Button