Nascar Whelen Euro Series
Gabillon domina a Brands Hatch
Photo Credit: NASCAR Whelen Euro Series / Stephane Azemard

Gabillon domina a Brands Hatch

Alla sua 65esima partecipazione nella NASCAR Whelen Euro Series, Frederic Gabillon ha conquistato con la Toyota Camry della Tepac RDV Compétition la sua prima vittoria sul tracciato di Brands Hatch, dominando dall’inizio alla fine il quinto round della Divisione ELITE 1 e centrando la sua decima vittoria in carriera. Il francese, partito dalla pole, è riuscito a tenere dietro la Chevrolet SS di Marc Goossens (Braxx Racing) nei due restart, mentre dietro i due capofila la lotta per il terzo posto ha regalato grande spettacolo.

Dopo una battaglia durata 13 giri in cui ben sei vetture si sono continuamente scambiate le posizioni, Loris Hezemans (Hendriks Motorsport Ford Mustang) ha concluso sul gradino più basso del podio, mettendo a segno anche la vittoria nello Junior Trophy e precedendo a Francesco Sini. L’italiano, con la Chevrolet Camaro della Solaris Motorsport, ha conquistato il suo primo piazzamento nella top 5 della sua carriera in NASCAR e ha messo dietro la vettura gemella di Anthony Kumpen (PK Carsport) e la Chevrolet SS della Mavi Mishumotors guidata da Lucas Lasserre, risalito sesto dopo avere chiuso il primo giro in 15esima posizione.

È stata una gara difficile con Marc sempre con il fiato sul collo – ha commentato Gabillon in Victory Lane. Era davvero molto veloce e mi ha messo molta pressione. La mia macchina era abbastanza veloce e sono riuscito a tenerlo dietro. Sono molto felice, il team ha fatto un lavoro fantastico questo weekend. Questo risultato è la giusta ricompensa per tutti i nostri sforzi. E’ stata una gara lunga a causa della safety car che ha reso difficile tenere le gomme in temperatura. E ora pensiamo alla gara di domani”.

Una volta conquistato il secondo posto, ho pensato solo a portare il risultato a casa. Quando parti sesto e rimonti fino al podio su una pista come Brands Hatch dove è difficile sorpassare, devi anche saperti accontentare. Ho approfittato delle safety car e della mia esperienza per farmi largo nella prima metà gara. Siamo tutti molto vicini qui – ha aggiunto Goossens – Guardando le qualifiche, dobbiamo essere molto contenti del risultato di oggi. Ercoli ha portato a casa la pole e così non partirò in prima fila domani. Sarà comunque una posizione di partenza migliore di quella di oggi”.

Christophe Bouchut (Dexwet-DF1 Racing Chevrolet Camaro) ha chiuso al settimo posto con la sua Camaro, seguito da Alex Sedgwick (Braxx Racing Ford Mustang), secondo sul podio dello Junior Trophy davanti al suo pubblico. Il giovane inglese ha perso alcune posizioni nel confronto per la quarta posizione nella seconda metà di gara.

Il Campione della Divisione ELITE 2 Thomas Ferrando (Knauf Racing Team Ford Mustang), terzo nello Junior Trophy, e Nicolò Rocca (CAAL Racing Chevrolet SS) hanno completato la top 10.

La leggenda della NASCAR Bobby Labonte (YACCO RDV Compétition Toyota Camry) è partito in 15esima posizione e ha lottato risalendo fino alla 12esima posizione sotto la bandiera a scacchi. Dario Caso (Racers Motorsport Ford Mustang) ha portato a casa la vittoria nel Challenger Trophy, chiudendo al 17esimo posto davanti a Kenko Miura (Alex Caffi Motorsport Toyota Camry). Didier Bec (RDV Compétition Ford Mustang) è risultato terzo tra i piloti del Trofeo Challenger.

Gara decisamente sfortunata sia per Gianmarco Ercoli che per il campione in carica Alon Day (CAAL Racing Toyota Camry), entrambi coinvolti nell’incidente che ha portato alla seconda caution al settimo giro. Ercoli domani partirà dalla pole position.

2018 NASCAR GP UK, BRANDS HATCH

Share Button