Trofei
Fenici super al debutto
Photo Credit: Porsche / Deckbar

Fenici super al debutto

Con una pole position e due brillanti secondi posti, Francesco Maria Fenici ha fatto un eccellente esordio nella Porsche Sports Cup Suisse. Il 29enne pilota romano, alla sua prima apparizione assoluta in pista con la Porsche Cayman GT4 ClubSport del team Amag First Rennsport – Centro Porsche Lugano, è stato protagonista nel secondo appuntamento della serie elvetica che si è disputato sul circuito di Le Castellet.

In Francia il portacolori della FF Motorsport è stato autore di un’ottima progressione. Alla pole position era seguita anche la vittoria con il giro più veloce nella gara sprint da mezzora, ma una penalità di dieci secondi per “track limit” (infranto solo per evitare un tamponamento con una vettura lenta) lo ha poi classificato secondo. La piazza d’onore è stata comunque accolta con massima soddisfazione da tutto l’entourage del pilota laziale, Max Busnelli compreso, coach driver dalla comprovata esperienza che lo ha poi coadiuvato in equipaggio nella gara endurance prevista al Paul Ricard come gran finale del weekend con tutte le 57 Porsche (GT3 R, GT3 Cup e GT4) del monomarca svizzero in pista.

Scattato in questo caso secondo tra le Cayman GT4 ClubSport, nella 100 Miglia Fenici ha bissato il piazzamento sul podio di categoria, guidando per 15 dei 26 giri percorsi a coronamento di una prestazione convincente, con diversi sorpassi e molto accurata nel traffico, frutto anche del grande lavoro di preparazione affrontato con la squadra fin dai test di aprile. E ora il prossimo impegno è in programma tra un mese a Imola.

“Sono davvero contento, un’esperienza bellissima per la quale devo ringraziare tutti coloro che l’hanno resa possibile, a iniziare dagli sponsor, e che ci ha visto lavorare in perfetta sintonia fin dalle libere. Peccato soltanto per la penalty nella gara sprint, ma ciò non ci ha tolto la soddisfazione per come ho condotto la gara, per le mie prestazioni e soprattutto per la pole position – ha commentato Fenici – In qualifica al rientro ai box ho esultato come un matto! Anche nella 100 Miglia siamo stati sempre protagonisti con tanti sorpassi: è stato un esordio molto interessante sotto tutti gli aspetti e nelle diverse condizioni che ho affrontato per la prima volta. Era importante, ma non scontato trovare un immediato feeling con la pista e l’auto e ci siamo riusciti, però questo è solo l’inizio. Ora confermarsi sarà più difficile. E’ già il prossimo obiettivo e sono felice che torneremo in pista in Italia alla scoperta di un circuito storico come quello di Imola”.

Share Button