BMW M2 CS Racing Cup Italy
Fari puntati sulla Pinetti Motorsport

Fari puntati sulla Pinetti Motorsport

Di Emanuele Fasano.

Con la recente nascita del campionato BMW M2 CS Racing Cup Italy, tra le svariate squadre che hanno deciso di intraprendere questa avventura, figura il team Pinetti Motorsport.

La compagine che fa capo ad Emilio Pinetti, amante delle competizioni dedicate alle vetture d’epoca, è pronta ad entrare in scena per la prima volta nel mondo delle competizioni proprio in questo 2021. In occasione dei test di Misano della scorsa settimana, abbiamo incontrato il Direttore Sportivo Maurizio Carminati, al quale abbiamo chiesto di raccontarci come stanno procedendo i preparativi per questa nuova sfida.

Cosa vi ha spinto a scegliere il monomarca dell’Elica come esordio nelle competizioni a quattro ruote?

Il patron della scuderia è un grandissimo appassionato della maison bavarese ed in particolar modo dei modelli M, che storicamente sono sinonimo di motorsport. Ci ha colpito sicuramente la novità che rappresenta questo campionato, il suo format e non per ultimo l’interessante montepremi messo in palio per i piloti.

Potete già svelare i nomi dei piloti che vestiranno i vostri colori?

Siamo orgogliosi di confermare che schiereremo due vetture affidate a piloti esperti come Marco Pellegrini, reduce da un’ottima annata nel TCR Italy e Marco Zanasi, campione 2015 del F2 Italian Formula Trophy.

Quali sono le vostre prime considerazioni sulla M2 al termine di questo test?

Nonostante sia una vettura di derivazione stradale ci ha impressionato sicuramente in positivo. In Riviera abbiamo provato solamente con Pellegrini, mentre la prossima settimana torneremo nuovamente a girare sul circuito intitolato a Marco Simoncelli e successivamente al Mugello anche con Zanasi. Inoltre, avremo modo di confrontarci con altri team che prenderanno parte alla stagione per capire se stiamo lavorando nella giusta direzione.

Cosa vi ha colpito di più al termine di queste prime giornate in pista?

Sicuramente il telaio della M2 è molto valido, come l’impianto frenante ed il bilanciamento. Ha tutte le caratteristiche per essere un’auto divertente. Dalla prossima settimana inizieremo a lavorare anche su vari setup in vista dell’inizio del campionato.

Quali sono le vostre ambizioni?

Rimaniamo con i piedi per terra consci che siamo alla nostra prima esperienza, ma allo stesso tempo daremo il massimo per essere competitivi. Ancora non sappiamo quali saranno i nostri avversari, passo dopo passo cercheremo di crescere e di prenderci anche qualche soddisfazione.

Share Button