Varie
Ecco i piloti Cetilar Academy

Ecco i piloti Cetilar Academy

Dal 2019 ad oggi sono stati ben dieci in totale i piloti selezionati per fare parte della Cetilar Academy. Il progetto, supportato da Cetilar Racing e lanciato appunto tre anni fa da Roberto Lacorte, si riconferma solido e innovativo. Sempre all’insegna di quelli che sono alcuni dei valori fondamentali per la crescita dei giovani: disciplina, responsabilità, spirito di sacrificio e ricerca costante del limite. 

Valori che il progetto Cetilar Academy vuole trasmettere alle nuove leve del motorsport mondiale, puntando tanto a dare un imprinting alla figura di pilota, ma anche all’aspetto più umano di chi ne è coinvolto.

A inaugurare la Cetilar Academy nel primo anno di attività furono Joel Bergström, Sebastiano Pavan ed Alfio Spina. Nel 2020 Bergström e Spina sono usciti dal progetto, essendo transitati ad altri team, ma la line-up si è arricchita con l’ingresso di Brando Badoer, Mark Kastelic, Nicola Lacorte e Kean Berta Nakamura.

Brando Badoer e Nicola Lacorte sono stati quindi riconfermati anche per questa stagione, in cui sono impegnati entrambi nella categoria OK con Kart Republic, squadra guidata dallo storico talent scout Dino Chiesa. A loro si aggiungono tre nuovi arrivi: lo svizzero Kilian Josseron (nella foto), l’australiano Griffin Peebles e il tailandese Enzo Tarnvanichkul, tutti impegnati nella Mini con il Team Driver Racing Kart di Devid De Luchi.

I piloti di Cetilar Academy, caratterizzati in pista da un’ala blu Cetilar® sulla tuta e sul kart, verranno affiancati da professionisti del motorsport durante il loro percorso che prevede anche una serie di giornate di formazione nelle sedi dei partner coinvolti nel progetto. Giornate dedicate alla preparazione fisica e tecnica, che contribuiranno alla loro crescita professionale e umana. 

Cetilar Academy, supportata da PharmaNutra, Cetilar, AF Corse, Athletica, Freem, Kart Republic, Team Driver Racing Kart, Italian F4 Championship powered by Abarth e WSK Promotion, è ormai un punto di riferimento nel kart e, dopo avere raggiunto risultati eccellenti nel corso delle prime due stagioni di attività, proseguirà il proprio impegno di alto livello nell’ambito della WSK Series e delle più importanti manifestazioni internazionali.

Credo molto nel progetto Cetilar Academy e sono felice di proseguire questa collaborazione – ha commentato Devid De LuchiAssieme a Roberto Lacorte abbiamo selezionato dei ragazzi di sicuro talento che possono godere, oltre che di un programma in pista, di un importante percorso di educazione e crescita sotto l’aspetto umano”.

Sono contento di potere dare continuità al nostro lavoro, sempre con l’obiettivo di fare crescere i giovani – ha aggiunto Dino Chiesa – In questi primi anni abbiamo già portato a casa dei buoni risultati. Recentemente c’è stato il passaggio di Brando Badoer nella OK e abbiamo deciso di affiancargli anche Nicola Lacorte, che fin dalle sue prime uscite nella categoria ha fatto molto bene. E adesso stiamo pensando di estendere tutto questo con un successivo impegno nella Formula 4″.

Share Button