F.4 Italia
Durksen vince, Minì nuovo leader

Durksen vince, Minì nuovo leader

Joshua Durksen conquista sul circuito di Spielberg la prima vittoria del weekend. In Austria, nel terzo appuntamento della F4 italiana, il tedesco del BWT Mücke Motorsport ha dominato dal primo all’ultimo giro in una gara interrotta per ben due volte nelle fasi iniziali dalla safety car.

Secondo poso per Gabriele Minì, scattato dalla prima fila e autore di una condotta costante. Un risultato che consente al siciliano della Prema (autore di una doppia pole nel secondo turno di qualifica) di conquistare i punti utili per balzare al comando della classifica del campionato per una lunghezza su Francesco Pizzi.

Al via Durksen scatta bene dalla pole, mentre Minì mantiene la seconda posizione tenendo dietro Jak Crawford. Al tornantino in fondo alla salita una carambola generata da Dexter Patterson rende immediatamente necessaria la safety car. Tra i piloti coinvolti anche Andrea Rosso, particolarmente sfortunato in questa occasione e costretto al ritiro. Dopo tre giri di neutralizzazione, alla ripartenza Durksen rimane al comando con Minì praticamente attaccata. Jonny Edgar va davanti a Crawford. Pizzi si ritrova settimo. Ma nel primo giro utile Victor Bernier finisce in testacoda ostruendo la pista e richiamando ancora la safety car.

A 15 minuti dalla fine ancora una ripartenza. Durksen non fa errori e si conferma leader sempre davanti a Minì. Oliver Bearman prova ad attaccare Crawoford ma senza riuscire a passarlo. Pizzi lotta con Gabriel Bortoleto per il sesto posto. Un errore costa alcune posizioni a Dino Beganovic, pressato da un ottimo Pietro Delli Guanti che si porta nono davanti a Sebastian Montoya.

Durksen va a vincere la gara. Minì e Edgar completano nell’ordine il podio.

 

Race 1: 1. Joshua Durksen (BWT Mücke Motorsport) 18 laps, 32:31.445; 2. Gabriele Minì (Prema Powerteam) 2.224; 3. Jonny Edgar (Van Amersfoort Racing) 2.731; 4. Jak Crawford (Van Amersfoort Racing) 3.288; 5. Oliver Bearman (US Racing) 5.771; 6. Francesco Pizzi (Van Amersfoort Racing) 12.709; 7. Gabriel Bortoleto (Prema Powerteam) 13.634; 8. Jesse Salmenautio (Bhaitech) 14.578; 9. Pietro Delli Guanti (BVM Racing) 15.035; 10. Sebastian Montoya (Prema Powerteam) 15.162; 11. Hamda Al Qubaisi (Abu Dhabi Racing) 18.755; 12. Dino Beganovic (Prema Powerteam) 19.147; 13. Leonardo Fornaroli (Iron Lynx) 20.214; 14. Sebastian Ogaard (Bhaitech) 24.246; 15. Josef Knopp (BWT Mücke Motorsport) 24.632; 16. Jasin Ferati (Jenzer Motorsport) 25.490; 17. Francesco Simonazzi (Jenzer Motorsport) 25.910; 18. Small Kyrill (R-Ace GP) 27.168; 19. Markogiannis Georgios (Cram Motorsport) 29.333; 20. Bence Valint (Van Amersfoort Racing) 30.282; 21. Han Cenyu (Van Amersfoort Racing) 35.613.

Out of race: Axel Gnos (G4 Racing); Victor Bernier (R-Ace GP); Andrea Rosso (Cram Motorsport); Piotr Wisnicki (Jenzer Motorsport); Vlad Lomko (US Racing); Mateusz Kaprzyk (Cram Motorsport); Dexter Patterson (Bhaitech); Chovanek Zdenek (Bhaitech); Sebastian Freymuth AS Motorsport.

Fastest lap: Joshua Durksen (BWT Mücke Motorsport) 1:30.953 in lap 14.

Share Button