Lamborghini Super Trofeo Asia
Due su due per Cozzolino-Yazid

Due su due per Cozzolino-Yazid

Doppietta di Kei Cozzolino e Afiq Yazid sul circuito del Fuji, nel quarto appuntamento del Lamborghini Super Trofeo Asia. Dopo avere dominato sabato Gara 1, il binomio del team Clazzio Racing è infatti riuscito a concedere il bis.

Ad avviarsi dalla pole è stato proprio Cozzolino, ma dopo poche curve a portarsi in testa è stato il polacco Artur Janosz  scattato bene dalla seconda fila con la vettura del Team Lazarus. Dopo tre giri Cozzolino ha tuttavia ripreso il comando e da quel momento non lo ha più lasciato, costruendo un vantaggio di oltre dieci secondi sul resto del gruppo.

All’apertura della finestra dei pit-stop, l’italo-giapponese ha lasciato il volante della sua Huracán Super Trofeo a Yazid. Il malese ha bene amministrato, anche se negli ultimi dieci minuti una leggera pioggia ha reso tutto più complicato del previsto. In queste condizioni ad emergere è stato Toby Sowery, che aveva rilevato Janosz nel corso delle soste.  L’inglese è infatti riuscito a ridurre il suo distacco dal primo fino a 2,8 secondi, accontentandosi però alla fine della piazza d’onore.

Bene anche Edoardo Liberati e Toshihiro Kaneishi, terzi con la vettura della Emperor Racing dopo che l’italiano si è reso protagonista nella seconda parte della gara di una straordinaria rimonta conseguente alle posizioni perse dal suo compagno a causa di un drive through che ha dovuto scontare per partenza anticipata.

Nella PRO-AM il protagonista indiscusso è stato Rik Breukers: l’olandese della GDL Racing ha saputo fare la differenza dopo che Nigel Farmer, con il quale si alternava alla guida, si è avviato dalla settima fila. Il giovane pilota dello Young Drivers Program di Lamborghini Squadra Corse ha tagliato il traguardo quarto assoluto, mentre Mikko Eskelinen e Maxx Ebenal hanno concluso secondi di classe con la vettura del team Leipert.

Tra gli AM ancora una vittoria per il binomio della X-One Racing formato dall’indonesiano Andrew Haryanto e dal coreano Dovun Hwang, che erano riusciti a imporsi sabato anche in Gara 1.

Due centri su due anche nella Lamborghini Cup per Supachai Weeraborwornpong (Top Speed Racing),  davanti all’italiano Gabriele Murroni (Petri Corse) e all’americano Peter Aronson (Toro Loco).

Il prossimo appuntamento del Lamborghini Super Trofeo Asia si svolgerà a Shanghai il 23 e 24 settembre.

Share Button