CIT
Due podi per Baldan
Photo Credit: Photo4

Due podi per Baldan

Nicola Baldan ha centrato due podi nel round inaugurale del TCR Italy 2017 a bordo della sua Seat Leon. Ad Adria, ed al suo debutto nella competizione, il pilota della Pit Lane Competizioni ha centrato due terzi posti importanti ai fini del campionato conquistandoli sia nella bagnatissima gara del sabato che in quella tirata della domenica.

Sulla quella che è la “sua” pista di casa, Baldan ha vissuto un weekend in crescendo. Il pilota veneto ha sfruttato le prove libere per prendere le misure alla sua Seat Leon TCR, firmando il terzo miglior tempo del venerdi. Al termine di qualifiche tribolate, caratterizzate dalla pioggia giunta nel corso del Q1 e da un guasto tecnico che ha rallentato il lavoro del team, Baldan è comunque riuscito a portare a casa un quarto e un terzo posto, fondamentali su di una pista che presenta pochi veri punti di sorpasso.

La pioggia è stata la grande protagonista di Gara 1: caduta copiosa prima del via, la perturbazione ha imperversato per tutta la durata della prima manche, costringendo il direttore di gara a stoppare le ostilità con la bandiera rossa. In queste difficilissime condizioni, il driver di Adria ha portato a casa un importante terzo posto, regalando così alla Pit Lane Competizioni il primo podio della stagione. Il risultato è stato poi bissato alla domenica, in una gara diametralmente opposta e corsa sull’asciutto.

“E’ stato un weekend duro e difficile per noi. Adria è probabilmente la pista meno adatta alla nostra Leon, sapevamo che qui avremmo sofferto e in quest’ottica i due podi sono comunque un risultato positivo. La TCR ha un comportamento molto differente dalla versione che anima la Cupra Cup, devo ancora sentirla mia al 100% – ha commentato Nicola Baldan, ora terzo in campionato – sabato era difficile poter fare di più, il muro d’acqua impediva di vedere davanti e l’aquaplaning era sempre dietro l’angolo, ho preferito portare a casa un sicuro terzo posto piuttosto che rischiare di rovinare tutto. In quelle condizioni sbagliare è un attimo. In Gara 2 abbiamo sofferto un po’ di più, l’Astra di Giacon sul dritto andava davvero forte. Noi eravamo un po’ in crisi di assetto, alla fine ho dovuto cedere e ho preferito portare a casa un sicuro terzo posto. Sono punti importanti per il campionato, ma a Misano voglio salire sul gradino più alto del podio!”.

Il TCR Italy dà appuntamento a tutti gli appassionato sul tracciato di Misano il 3 e 4 giugno.

Share Button