World Challenge Asia
Di Folco e Read con FFF

Di Folco e Read con FFF

Alberto Di Folco prenderà parte quest’anno alla Blancpain GT Series Asia con il team FFF Racing by ACM. Il pilota romano che ha compiuto 21 anni da pochi giorni si alternerà al volante di una Lamborghini Huracán GT3 con l’australiano Aidan Read.

Un programma di alto livello per Di Folco, protagonista lo scorso anno nel Campionato Italiano Gran Turismo in cui ha conquistato due vittorie (Mugello e Vallelunga) ed è rimasto fino all’ultimo in lotta per il titolo della maggiore classe Super GT3 sempre con una vettura della Casa di Sant’Agata Bolognese. Già campione PRO-AM nel 2014 del Lamborghini Blancpain Super Trofeo Europa, il romano è alla sua quarta stagione nelle ruote coperte e alla quinta della sua carriera in auto che lo ha visto esordire nel 2013 in monoposto, nella Formula Renault 2.0 ALPS e NEC.

Di Folco, che è seguito dalla iFAST Management di Roberto Tanca, nel 2015 è entrato a fare perte dello Young Drivers Program di Lamborghini Squadra Corse e lo scorso anno è stato promosso a GT3 Junior Program.

Sono davvero elettrizzato. – ha commentato Di Folco – Di tutte le piste del calendario conosco solamente quella di Sepang, su cui si sono svolte le Finali Mondiali Lamborghini nel 2014. Ma questo non sarà un problema. Ringrazio il team e Lamborghini per la fiducia che mi è stata data. Sono sicuro che io e Aidan potremo lottare subito per le posizioni di testa“.

Read è reduce invece dalla vittoria ottenuta proprio a Sepang lo scorso gennaio nell’Asian Le Mans Series, con la Ligier LMP2 dell’Algarve Pro Racing, ed è cresciuto anche lui nelle ruote coperte vantando tre stagioni nella F.Master China.

Il primo impegno è fissato per sabato 25 marzo a Imola, dove Di Folco, Reid e la sua squadra saranno impegnati in una sessione di test che precederà la prima trasferta di Sepang dell’8 aprile.

Il team FFF Racing by ACM schiererà al via della stessa serie una vettura gemella affidandola ai cinesi Ho-Pin Tung (campione 2014 e 2015 dell’Asian Le Mans Series) e Zhu Junhan.

Share Button