Boss GP
De Lorenzi in Boss GP

De Lorenzi in Boss GP

Pilota eclettico e team manager tuttofare. Gianluca De Lorenzi non si smentisce. Il ravennate, che da diversi anni ha ormai la propria base a San Marino, quest’anno tornerà a indossare casco e tuta per disputare le tre gare italiane del calendario della Boss GP, il campionato riservato alle monoposto ex F1 e simili.

Un impegno molto speciale per De Lorenzi, 49 anni, che ha iniziato la propria carriera in monoposto all’inizio degli anni ’90, facendo ottime cose in Formula 3 prima di dedicarsi alle ruote coperte. L’ultima sua esperienza al volante risale al 2018, quando conquistò il successo nella classe Pro-Am con una Ferrari 488 della AF Corse nella 1000 Km del Paul Ricard valida per il Blancpain GT.

La vettura che il ravennate guiderà quest’anno sarà una Lola B50/52 ex A1 GP motorizzata con un V8 Gibson 3,4 litri. Una bestia da 550 cv che la GDL Racing impiegherà anche in un programma dedicato ad eventuali clienti interessati a scendere in pista con una vettura molto simile appunto alla Formula 1.

De Lorenzi sarà presente nelle gare di Mugello, Misano e Imola, mentre è ancora in forse la sua partecipazione alla tappa tedesca del Nürburgring, su un calendario di sei appuntamenti.

Non riesco a fare di più. Con il team siamo già presenti in cinque campionati: Porsche Sports Cup Suisse, Carrera Cup Italia, Fun Cup, RCN e NLS, oltre alla 24 Ore del Nürburgring – ha spiegato De Lorenzi – A questo si aggiunge l’impegno nel seguire la struttura che ho in Germania, dedicata al noleggio vetture sul circuito del Nordschleife, ed il B&B alle porte del mitico Ring“.

Il primo appuntamento si disputerà proprio al Mugello, nel fine settimana del 10 e 11 aprile, insieme ai campionati del Gruppo Peroni Race.

Share Button