Trofei
De Bellis torna e vince
Photo Credit: ACTUALFOTO

De Bellis torna e vince

Ritorno e vittoria. Riccardo De Bellis non ha perso lo smalto e dopo l’ottima prestazione di Monza a giugno è tornato in pista ad Imola per il sesto e penultimo appuntamento stagionale della Novecendoundici Race Cup.

Per l’alfiere della DB Motorsport si è trattato di un nuovo doppio risultato pesante che lo ha consolidato in seconda posizione nel campionato.

De Bellis é sceso in pista al volante della Porsche 991 GT3 CUP da 3,8 litri curata dalla veneta ZRS Motorsport con una forte prostrazione fisica che lo ha costretto a correre in condizioni difficili. Debilitato ma comunque deciso a dare battaglia per rimanere sul podio provvisorio di campionato pur avendo saltato l’impegno di fine luglio a Varano de Melegari ha cominciato con un buon passo le sue fatiche.

De Bellis si è risparmiato nei turni di qualifica poi, in griglia di Gara 1, è partito dalla quarta fila ed ha finito quinto assoluto nonostante un “fuori programma” quasi obbligato per evitare lo scontro con un concorrente partecipante alla gara del campionato austriaco.

Decisamente più fortunate le vicende in Gara 2: partito in terza fila, per tutta la durata è stato protagonista nelle posizioni di testa andando poi a vincere di forza sotto la bandiera a scacchi.

La prossima gara, l’ultima di campionato, per De Bellis e DB Motorsport, supportati da Bardahl Italia, sarà a Misano il 20/21 ottobre.

“Un week end decisamente duro – dice De Bellis – soprattutto per le condizioni fisiche precarie con cui mi sono presentato alla gara. Una forte infiammazione nella zona toracica non mi ha lasciato correre come volevo pur se comunque credo che abbiamo ribadito il nostro livello nei confronti dei competitor. Un po’ sofferta gara-1, sicuramente meglio, con la vittoria, la gara-2, ed adesso ci porteremo ad Misano per il gran finale, cercando di consolidare la seconda posizione e, perché no, cercare di attaccare la leadership. Un grazie ancora alla squadra, come al solito impagabile, ed a Bardahl Italia per la passione con la quale segue le nostre vicende”.

Share Button