Trofei
De Bellis nuovo leader
Photo Credit: Actualfoto

De Bellis nuovo leader

Missione compiuta, a Monza, per Team DB Motorsport. Il fermento della vigilia dell’appuntamento brianzolo, il quarto stagionale della Novecentoundici Race Cup, per Riccardo De Bellis, si è tradotto in una nuova brillante prestazione per il driver lucchese che, con una vittoria ed un secondo posto, si è catapultato al comando della classifica in coabitazione con altri due piloti.

Supportato da Bardahl Italia, con la sua Porsche 991 GT3 CUP da 3,8 litri curata dalla veneta ZRS Motorsport, De Bellis è tornato a Monza dopo tre anni ed ha sfruttato al meglio una situazione assai delicata per quanto riguarda la gestione degli pneumatici in entrambe le gare disputate, un problema dovuto al caldo.

De Bellis, con l’aiuto del team ha saputo interpretare la situazione con occhio strategico, cercando mai di eccedere appunto per non andare in crisi in due gare dove i competitor erano sempre pronti ad approfittare di ogni minima esitazione, più che mai proprio perché si è rifatto sotto con decisione per l’attico della classifica. Il feeling con la vettura, evoluta in piccole ma significative migliorie di elettronica e di set-up si è rivelata di nuovo arma vincente, nonostante un lieve problema al cambio nel finale di Gara 1, che non ha compromesso nulla.

Per De Bellis adesso ci sarà una lunga pausa sino a settembre, quando scenderà in pista ad Imola per difendere a spada tratta la propria leadership, ma nel frattempo tornerà a calarsi nelle vesti di pilota da rally. Come promesso ad inizio anno, parteciperà alla prima edizione del rally storico “Coppa Ville Lucchesi”, in programma questo fine settimana nell’hinterland lucchese, gara quindi “di casa”.

Sarà al via – tra coloro indicati come favoriti – ovviamente con una Porsche, una 911 Gruppo 4 curata dai Fratelli Balletti, lo stesso esemplare che ogni anno usa in almeno un’occasione, al “Vallate Aretine” tricolore (quest’anno concluso in sesta posizione assoluta). Al suo fianco ci sarà Andrea Sarti, alla sua prima esperienza nel settore “storico”.

“A Monza si è registrata una vera e propria ecatombe di gomme – dice De Bellis – soprattutto le posteriori. Anche noi non siamo passati indenni dal problema, ho terminato Gara-1 con il cuore in gola con una gomma che stava per scoppiare, oltre ad un piccolo problema al cambio nel finale, che comunque non ci ha limitato praticamente nulla. A parte questo, ci siamo difesi bene, un primo ed un secondo posto ci hanno proiettato ai vertici di Campionato, l’auto è sempre stata all’altezza di quello che serviva. Team “straperfetto”,  si lavora alla grande, siamo davvero soddisfatti. Adesso si riparla di rally, vediamo cosa saprò fare “in casa”. Mi dicono ci siano tanti “nomi”, cercherò di stare al loro passo, non sarà facile, ma ci proverò!”.

Share Button