Nascar Whelen Euro Series
Day la spunta su Labonte

Day la spunta su Labonte

È stato Alon Day (CAAL Racing Toyota Camry) ad aver la meglio nella battaglia per la vittoria nella finale del round 8 della Divisione ELITE 1, precedendo Bobby Labonte ( Toyota Camry) e Romain Iannetta (Go Fas Racing Ford Mustang) sotto la bandiera a scacchi.

Il pilota israeliano ha conquistato il suo 14esimo successo nella NASCAR Whelen Euro Series, riuscendo finalmente a primeggiare anche su un tracciato ovale e assicurandosi l’assegno da 5.000 euro in palio per la vittoria nella gara ELITE 1 di domenica dell’Oval World Challenge. L’aver vinto la sua semifinale e l’aver firmato il giro veloce in gara di entrambe le manche, assicurandosi così la pole nella Finale, hanno giocato un ruolo decisivo nella vittoria di Day sul tracciato francese di Tours.

“Non ero il più veloce ma il team ha fatto in lavoro straordinario –  ha detto Day alla sua quarta vittoria stagionale – ho fatto un giro migliore di Gabillon nelle Semi Finali e così sono partito in pole. Da li in poi ho difeso la posizione come un dannato. I ragazzi di CAAL Racing mi hanno dato una macchina fantastica oggi. Ho vinto lottando con un Campione NASCAR Cup come Labonte oggi, è semplicemente incredibile. Era dietro di me negli ultimi giri di gara e sentivo il suo fiato sul mio collo, non sapevo se ce l’avrei fatta ma ho lottato fino all’ultimo respiro. Sono davvero felice, ma sono altrettanto sfinito”.

Dopo che un problema alla frizione ha costretto il campione americano a saltare la finale del round 7, Labonte ha regalato spettacolo nelle manche di domenica. Quarto in rimonta nella sua semifinale, il pilota è partito settimo nella finale ed ha rimontato a suon di sorpassi fino al secondo posto, prima che una caution negli ultimi giri ricompattasse il gruppo.
Sfruttando la Cone Rule, Gabillon ha scelto la corsia esterna all’ultimo restart per provare a conquistare la doppietta, mentre Labonte si è accodato a Day all’interno. La manovra non ha dato i risultati sperati per Gabillon, Labonte invece le ha provate tutte per provare a passare l’israeliano negli ultimi quattro giri, tenendo tutti con il fiato sospeso ma si è dovuto accontentare del secondo posto, suo miglior risultato in assoluto nella NASCAR europea.

“È stata una gara difficile per via del grip e del degrado delle gomme – ha detto Labonte dopo la gara – la macchina è cambiata tanto dall’inizio alla fine, la linea interna era l’unica che ti assicurava il giusto grip. Alon è stato molto bravo e molto corretto nel mantenere la sua linea. Sono arrivato fino al suo paraurti, ma non voglio buttare fuori qualcuno solo per vincere. Non aveva fatto nulla di male. Ci ho provato e forse con qualche giro in più avrei avuto qualche occasione migliore. Il team ha fatto un ottimo lavoro, abbiamo ottenuto un gran risultato ma vincere sarebbe stato meglio”.

L’azzardo non ha pagato per Gabillon: il francese ha provato invano ad ottenere la quarta vittoria del fine settimana per l’RDV Compétition ma ha comunque portato a casa due importanti premi: il team è stato invitato al Goodwood Festival of Speed dal 12 al 15 luglio, evento dopo il quale Gabillon volerà in Canada per prendere parte alla gara della popolare GP3R di Trois-Rivières dal 10 al 12 agosto nella NASCAR Pinty’s Series.

Romain Iannetta (Go Fas Racing Ford Mustang) ha completato il podio conquistando il primo piazzamento nella TOP3 della ELITE 1 per il Go Fas Racing dopo una gara che l’ha visto partire ultimo e rimontare fino al terzo posto. Loris Hezemans (Hendriks Motorsports Ford Mustang), vincitore dello Junior Trophy, ed Alex Sedgwick (Braxx Racing Ford Mustang) – secondo nel trofeo dedicato ai giovani talenti – hanno completato la Top5.

Rallentato dalla scelta della linea esterna, Gabillon ha preceduto sul traguardo Alexander Graff (Memphis Racing Chevrolet Camaro), Wilfried Boucenna (Knauf Racing Team Ford Mustang), Gianmarco Ercoli (Racers Motorsport Ford Mustang) e Mauro Trione (Race Art Technology – Blu Motorsports Chevrolet Camaro), che ha chiuso la Top10. Lo svizzero ha portato a casa la vittoria nel Legend Trophy davanti a Kenko Miura (Alex Caffi Motorsport Toyota Camry).

La NASCAR Whelen Euro Series si prepara ora al momento cruciale della stagione: i playoff che regaleranno punteggio raddoppiato a partire dal weekend del 15-16 settembre, quando lo storico tracciato di Hockenheim ospiterà la seconda edizione del NASCAR GP of Germany. Le qualifiche e tutte le quattro gare saranno trasmesse in live streaming sulla pagina Facebook e il canale Youtube della NASCAR europea, motorsport.tv e molti altri portali e pagine Facebook in tutto il mondo.

Share Button