Clio Cup Italia
Clio Cup Italia: “via” al Mugello

Clio Cup Italia: “via” al Mugello

Prende il via questo fine settimana sul circuito del Mugello la stagione 2020 della Clio Cup Italia. Il monomarca Renault, che vede da sette anni protagoniste le berline RS 1.6 turbo, si appresta ad affrontare sui saliscendi toscani un’edizione ricca di novità, con uno schieramento parzialmente rinnovato, anche se non particolarmente affollato.

Tanti sono infatti i nuovi ingressi nella serie coordinata dalla Fast Lane Promotion, per la prima volta inserita nel contesto dei weekend dei campionati ACI Sport. Dopo avere vinto il titolo 2019 con Felice Jelmini, la formazione che fa capo a Paolo Ansaloni si presenta al via sotto l’effige della PMA Motorsport, puntando sull’esperto Massimiliano Danetti, due anni fa vincitore del titolo Gentleman.

Faro Racing in grandi forze, visto che la squadra romana, nel 2018 a segno con Simone Di Luca, porterà in pista ben quattro vetture con tre nuovi arrivi. Uno di questi è Giulio Bensi, l’altro Matteo Rughetti e infine Roberto Macina. Quest’ultimo si alternerà al volante, disputando una gara a testa nell’arco dello stesso appuntamento, con Fulvio Ferri. Proprio Ferri è stato grande protagonista nei primi tre round dello scorso anno, centrando una vittoria nella gara inaugurale disputatasi sempre sulla pista del Mugello. A completare i ranghi tra le fila della squadra guidata da Fabrizio Paolo Tablò è infine atteso Ercole Cipolla.

Rientra poi il team Melatini Racing, che nel 2017 ha centrato a sua volta il titolo con Gustavo Sandrucci. La squadra marchigiana affiderà una vettura a Ermes Della Pia, la cui ultima apparizione nella Clio Cup Italia risale al 2018, ma che in precedenza vi aveva preso parte anche nel corso del biennio 2015-2016.

Un ulteriore nuovo arrivo è quello di Andrea Chierichetti, che correrà con la MC Motortecnica, squadra che affiderà una seconda RS 1.6 turbo a Lorenzo Vallarino, pilota ligure di comprovata esperienza.

In tema di campioni c’è anche il ritorno di Cristian Ricciarini, che ha vinto il titolo nel 2009 e poi, con la Essecorse, nel 2016. E sarà proprio col team di Stefano Secci che il pilota toscano affronterà la sfida su quella che è la sua pista di casa. Un’altra vettura della Essecorse verrà guidata da Manuel Stefani.

Immancabile la presenza dell’Oregon Team, che ha confermato “Due”, anch’egli pilota molto veloce ed esperto, ed il giovane italo-svizzero Alessandro Tarabini, prossimo ad esordire nella serie. Una conferma anche da parte del team Explorer Motorsport, con il romagnolo Giacomo Trebbi.

Il weekend del Mugello scatterà venerdì con i due turni di prove libere che precederanno le due sessioni di qualifica della durata di 20′ ciascuna ed utili a definire entrambi gli schieramenti, che prenderanno il via nel pomeriggio alle ore 18.35 e alle 19. Sabato, alle ore 16.55, scatterà la prima delle due gare di 25′ che (novità assoluta) godranno della diretta su MS Motor TV, visibile sul canale 228 di SKY. Gara 2 è infine in programma domenica alle ore 11.30.

Share Button