Carrera Cup Italia
Carrera Cup Italia: a Imola la sfida decisiva

Carrera Cup Italia: a Imola la sfida decisiva

Questo weekend Imola ospiterà il Porsche Festival 2018, nel cui contesto si assegnerà il titolo della Carrera Cup Italia. L’ultimo appuntamento del monomarca tricolore vedrà il leader della classifica Gianmarco Quaresmini vedersela con il compagno di squadra del team Dinamic Motorsport, Diego Bertonelli ed il campione 2017 Alessio Rovera, portacolori dello Tsunami RT-Centro Porsche Padova.

Con un totale di 40 punti in palio, i giochi per il campionato sono ancora aperti. Quaresmini, 22enne bresciano, ha al proprio attivo tre vittorie e arriva sul circuito del Santerno con cinque lunghezze di vantaggio su Bertonelli e Rovera, che sono appaiati a pari punti. Proprio Rovera è stato costretto a saltare i due round del Mugello e di Vallelunga per il concomitante impegno nella serie francese (in cui è reduce dalla vittoria ottenuta sabato scorso a Barcellona, occupando anche lì il secondo posto in classifica). Il 23enne varesino ha centrato già cinque vittorie, compresa quella di inizio stagione ottenuta proprio a Imola.  Bertonelli, 20enne toscano, nell’ultima gara di Vallelunga ha ritrovato il podio, ma ha centrato solo un successo (a Monza, lo scorso giugno).

Anche se con minori possibilità, la matematica non esclude neppure Tommaso Mosca, sempre con lo Tsunami RT, che dopo l’incidente del Mugello ha fatto il suo rientro a Vallelunga. Proprio a Imola, nella prima gara stagionale, il 18enne rookie bresciano si è subito imposto al suo esordio nel monomarca tricolore. Da tenere d’occhio anche Simone Iaquinta, in continuo crescendo in questa seconda parte di stagione con la Ombra Racing, e Luca Segù, pure lui sempre più incisivo con il team Ghinzani Arco Motorsport.

Sempre con la squadra di Ghinzani ci sarà al via Daniele Cazzaniga, che proprio a Imola ha colto il suo unico podio di quest’anno e il quale sfoggerà sulla sua 911 GT3 Cup una speciale livrea nata dalla collaborazione tra i Centri Porsche di Milano e LEGO Italia e che riprodurrà esteticamente i “mattoncini” del noto marchio di costruzioni.

Poleman della prima gara dell’anno, Enrico Fulgenzi arriva in Emilia con l’obiettivo di chiudere al meglio la stagione e riscattare lo sfortunato epilogo di un mese fa, quando era al comando della seconda gara che si è disputata a Vallelunga con la vettura della GDL Racing, prima di essere costretto al ritiro a causa di un problema a un pneumatico.

Avranno tutte le carte per puntare sicuramente in alto anche Simone Pellegrinelli (Bonaldi Motorsport) Giovanni Berton, quest’ultimo in pista con la AB Racing-Centri Porsche di Roma che schiererà come a Vallelunga due vetture con la livrea storica Porsche 917K “Salzburg e Porsche 956 “Rothmans”, portata in pista dal giovane Francesco Massimo De Luca. Proprio De Luca all’esordio di Vallelunga ha sfiorato la zona punti in Gara 2.

Il solo titolo ad essere stato assegnato con una prova di anticipo è quello della Michelin Cup. Il neo campione Bashar Mardini proverà a Imola a chiudere in bellezza con un’altra 911 GT3 Cup della GDL Racing. Il canadese si confronterà anche in questa occasione con Alex De Giacomi (Tsunami RT) e Marco Cassarà (Ombra Racing), in lotta ora per il secondo posto finale. Al rientro i due piloti della Dinamic Motorsport, Luca Pastorelli e Federico Reggiani, mentre con il team emiliano farà il suo debutto Luciano Tarabini.  Altro esordio è quello di Dino Rasero, al via con il team Ghinzani Arco Motorsport.

Oltre al titolo assoluto, Imola deciderà quello riservato ai Team, che vede Dinamic Motorsport al comando davanti a Ghinzani Arco Motorsport e Tsunami RT, e quello della Silver Cup. Nella classe aperta alle 991 GT3 Cup di prima generazione (quelle più vecchie), è sfida tra i due compagni del team di Ghinzani, Vincenzo Montalbano e Walter Palazzo, che comandano appaiati la classifica. Con il team lombardo saranno in gara anche Alessandro Satta e il rientrante Roberto Minetti.

L’altra novità assoluta riguarda la Wild Car nella livrea dedicata ai 70 anni di Porsche e gestita da Dinamic Motorsport e Porsche Italia, al cui volante ci sarà il vincitore del primo monomarca parallelo di sim racing Porsche Carrera Cup Italia | eSport Enzo Bonito. Il 23enne “pilota virtuale” di Reggio Emilia, a Imola esordirà nei panni di driver vero e proprio.

Tante le attrazioni e gli ospiti. Tra questi lo svizzero Neel Jani, vincitore della 24 Ore di Le Mans 2016 sulla Porsche 919 Hybrid, ed il giovane talento Matteo Cairoli, proveniente dal vivaio della Porsche Carrera Cup Italia.

Nello stesso fine settimana verrà svelato il pilota che scelto tra gli under 26 selezionati quest’anno da Porsche Italia per lo Scholarship Programme, che parteciperà allo shootout internazionale. Candidati sono Bertonelli, Daniele e Riccardo Cazzaniga, Mosca, Quaresmini e Segù..

 

Le classifiche prima di Imola
Assoluta: 1. Quaresmini 113; 2. Rovera e Bertonelli 108; 4. Mosca 87; 5. Iaquinta 80.
Michelin Cup: 1. Mardini 98; 2. De Giacomi 72; 3. Cassarà 68; 4. Mercatali 49; 5. Pastorelli 44.
Silver Cup: 1. Montalbano e Palazzo 36; 2. Lorenzini 32; 4. Cazzaniga R. 20; 5. De Lorenzi, De Matteo 18.
Team: 1. Dinamic Motorsport 158; 2. Ghinzani Arco Motorsport 132; 3. Tsunami RT 131; 4. Ombra Racing 78; 5. GDL Racing 42.

Share Button