Lamborghini Super Trofeo North America
Capitanio secondo al Glen

Capitanio secondo al Glen

Prosegue il sogno a stelle e strisce di Dario Capitanio. Il pilota romano, dopo avere debuttato sul circuito del VIR nel Lamborghini Super Trofeo North America, chiamato all’ultimo momento a guidare una delle vetture del Dream Racing Motorsport, conquistando il terzo ed il secondo posto della Pro-Am, ha preso parte anche al terzo appuntamento del monomarca continentale che si è disputato sulla pista di Watkins Glen andando a conquistare in Gara 2 il secondo posto assoluto e la vittoria di classe dopo avere centrato nella prima gara un altro terzo posto di Pro-Am.

Italiani protagonisti sul circuito che sorge alle porte di New York. Il primo a mettersi in evidenza è stato infatti Loris Spinelli, nel secondo turno di qualifica autore della pole assoluta con la Huracán Super Trofeo Evo della Taurino Racing divisa con il gentleman Claudinei Senhoreti, precedendo di mezzo secondo l’italoamericano Richard Antinucci. Capitanio ha invece stabilito il sesto tempo ed il primo della Pro-Am.

In Gara 1 è stato proprio Antinucci, due volte campione della serie, ad andare a segno con un’altra vettura della Dream Racing Motorsport. Alle sue spalle ha concluso il duo della Change Racing formato dall’olandese Jeroen Mul e da Stevan McAleer.

Nella seconda gara la vittoria è invece andata a Jacob Eidson e Steven Aghakhani (O’Gara Motorsport), con Capitanio al traguardo in ritardo di appena quattro decimi ma sicuramente in grado di mettere tutti dietro, anche se ha poi deciso di non ostacolare chi lottava per la Pro. La vettura di Spinelli, che scattava appunto in pole, è poi scivolata nona e terza della Pro-Am.

In campionato Antinucci rimane il leader della Pro con 76 punti contro i 62 di McAleer. Nella Pro-Am Spinelli occupa il terzo posto, mentre Capitanio è quarto.

Share Button