Super GT
Caldarelli bene a Suzuka

Caldarelli bene a Suzuka

Il circuito di Suzuka si conferma favorevole per Andrea Caldarelli. Sul tracciato giapponese, nel 2012, il pilota pescarese centrò il primo podio nella Super GT.

Ora, il pilota italiano, assieme al compagno di squadra Kazuya Oshima, ha centrato il settimo posto che permette di consolidare la seconda posizione nella classifica generale.

Proprio il giapponese aveva guidato in qualifica, non riuscendo ad andare oltre l’undicesimo posto, da cui poi Caldarelli è scattato in gara. Tre stint a testa per la Lexus Team Lemans Wako’s che, nonostante gli 86 chilogrammi di zavorra ed un triplo restrittore, hanno portato il tandem italo-giapponese a raccogliere cinque punti per un totale di 48 nella generale in una delle tappe fondamentali della stagione 2017.

Andrea Caldarelli ha commentato: “Non è il risultato in assoluto a cui ambiamo, ma sapevamo quali erano i presupposti di partenza. Nessuno aveva lo stesso handicap peso e tecnico che avevamo noi, quindi ambivamo al massimo il sesto posto che era alla nostra portata, da cui abbiamo chiuso a mezzo secondo. Sabato ho fatto cinque giri di simulazione gara per permettere ad Oshima di prepararsi al meglio per le prove ufficiali, e durante la corsa ho dovuto trovare il giusto compromesso tra strategia e gestione del traffico e della vettura. Ora guardiamo alla Tailandia, dove non sarà una trasferta facile, ma anche i nostri avversari saranno rallentati dal BoP”.

Share Button