Carrera Cup Italia
Caglioni lo fa di nuovo
Photo Credit: Porsche Italia

Caglioni lo fa di nuovo

Un sabato perfetto per Leonardo Caglioni a Vallelunga. Il 18enne pilota della Ombra Racing ha conquistato il suo secondo
successo consecutivo dopo quello di Imola, chiudendo davanti a Gianluca Quaresmini (Tsunami RT), passato in testa alla classifica della Porsche Carrera Cup Italia, e Alberto Cerqui (Team Q8 Hi Perform)Per quanto riguarda le altre categorie, il padrone di casa Marco Cassarà si è imposto nella Michelin Cupmentre Max Montagnese ha vinto ed allungato nella Silver.

Con ben 32 vetture al via, in generale la prima gara disputatasi sulla pista romana ha evidenziato un assoluto equilibrio. Dopo aver fatto segnare la pole con il tempo di 1’33″786, Caglioni è scattato bene al semaforo verde, ma dopo un paio di curve Quaresmini lo ha superato con una bella manovra all’esterno dei Cimini. Il driver bresciano è però arrivato a ruote bloccate alla successiva frenata della Campagnano nel tentativo di difendersi dal ritorno di Caglioni, che si è ripreso il comando della gara, da quel momento in poi dominata fino al traguardo.

Alle sue spalle, approfittando del “lungo” di Quaresmini, il compagno di squadra Aldo Festante ha occupato la seconda posizione fino a poche tornate dal termine. Nel finale, però, il pilota campano ha iniziato a perdere terreno fino a precipitare all’undicesimo posto finale. Quaresmini e Cerqui, in bagarre fra loro per l’intera gara, sono così saliti rispettivamente in seconda e terza posizione, restando in piena lotta anche per il titolo. Così come resta in lizza Alessandro Giardelli. Il rookie di Dinamic MotorsportCentro Porsche Bologna, che arrivava a Vallelunga da leader di campionato, è rimasto agganciato al treno dei migliori fino a quando un contatto proprio con Festante lo ha relegato al sesto posto dietro a Enrico Fulgenzi, quarto con EF Racing-Centro Porsche Pesaro, e Daniele Cazzaniga, quinto con Ghinzani Arco Motorsport-Centri Porsche di Milano.

Il sesto posto finale permetterà a Giardelli di posizionarsi in pole position sulla griglia invertita di Gara 2, con al suo fianco in prima fila proprio Cazzaniga.

Incerta fino alla fine la Michelin Cup. Dopo il miglior tempo in prova, Marco Cassarà ha conquistato sul tracciato di casa il suo terzo successo consecutivo della stagione con la 911 GT3 Cup di Raptor Engineering-Centro Porsche Catania. Il pilota romano ha resistito al tentativo di recupero di Alex De Giacomi, l’alfiere di Tsunami RT-Centro Porsche Brescia, al rientro dopo l’assenza segnata a Imola. I due contendenti per il titolo sono saliti sul podio di classe insieme al lussemburghese Gabriel Rindone, terzo e al miglior risultato stagionale con EF Racing-Centro Porsche Pesaro.

Nella Silver Cup il quinto successo personale del 2021 ha permesso a Max Montagnese, con il Team Malucelli-Centro Porsche Catania, di allungare ulteriormente in classifica su Davide Scannicchio (ZRS Motorsport) e sul compagno di squadra Marco Parisini, che in gara 1 hanno concluso alle spalle del pilota calabrese.

Share Button