International GT Open
Budapest: tris di Beretta-Schandorff
Photo Credit: Foto Speedy

Budapest: tris di Beretta-Schandorff

Michele Beretta e Frederik Schandorff hanno conquistato la loro terza vittoria su cinque gare nell’International GT Open, portandosi anche in testa alla classifica del campionato e guidando sul circuito dell’Hungaroring la doppietta delle Lamborghini del Vincenzo Sospiri Racing con i loro compagni di squadra Yuki Nemoto e Baptiste Moulin secondi al traguardo. Terzo posto per la Porsche del Lechner Racing divisa da Benjamin Barker e Andy Soucek, il quale ha perso la leadership della classifica.

Dopo avere ottenuto la sua prima pole della stagione con la Mercedes della AKM Motorsport, a guidare al comando durante tutto lo stint iniziale è stato Loris Spinelli, seguito dalle due Huracán GT3 Evo di Schandorff, che ha mantenuto la seconda posizione dopo essere partito in prima fila, e quella di Nemoto, che ha subito guadagnato una posizione risalendo terzo.

Spinelli ha spinto forte fin dai primi giri, tanto da accumulare un vantaggio superiore ai 10 secondi nei confronti delle due vetture del VSR. L’abruzzese è stato uno degli ultimi a effettuare la sosta, esattamente a mezzora dalla fine. A salire in macchina è stato a quel punto il suo team-mate Gianluca Giraudi. Quasi nello stesso tempo anche Nemoto ha completato il suo pit-stop, lasciando la macchina al belga Mouline. 

Dopo un cambio caotico, in cui Giraudi ha avuto un contatto in corsia box con la Porsche di Maciej Blazek per rientrare in pista ancora davanti alle due Lambo, a portarsi poco dopo al comando è stato Beretta, che ha preso il posto di Schandorff, con Mouline secondo.

A 20 minuti falla fine anche la Porsche di Barker ha superato la Mercedes di Giraudi, che è così scivolato quarto pur mantenendo inizialmente il comando nella Pro-Am ma poi perdendolo a favore di Brendan Iribe, subendo anche 5” di penalità da sommare sul tempo finale per l’incidente avuto in pit-lane.

Nella classe Am il rientrante Marco Antonelli è stato a lungo in testa. Ma dopo le soste è stato tamponato dall’altra Mercedes di Jaume Font finendo in testacoda e rientrando terzo di classe, con Giuseppe Cipriani che si è portato al comando. L’italiano a una ventina di minuti dallo scadere del tempo ha tamponato la Mercedes di Font che aveva provato a passarlo, finito in testacoda e poi costretto a compiere una sosta ai box. Cipriani è rimasto in testa, mentre secondo è tornato Antonelli.

 

INTERNATIONAL GT OPEN
Race 1. Hungaroring, 10 luglio 2021
1. Michele Beretta – Frederik Schandorff (Lamborghini Huracán GT3 Evo / VSR) 39 giri 1:10.13.819
2. Baptiste Moulin – Yuki Nemoto (Lamborghini Huracán GT3 Evo / VSR) + 1.418
3. Benjamin Barker – Andy Soucek (Porsche 911 GT3 R / Lechner Racing) +2.795
4. Brendan Iribe – Ollie Millroy (McLaren 720S GT3 / Inception Racing) +16.381
5. Jens Reno Møller – Marcus Påverud (Honda NSX GT3 Evo / Reno Racing) +21.508
6. Karol Basz – Marcin Jedlinkski (Mercedes-AMG GT3 / Olimp Racing) +23.394
7. Gianlucas Giraudi – Loris Spinelli (Mercedes-AMG GT3 / AKM Motorsport) +25.905
8. Michael Dinan – Robby Foley (Ferrari 488 GT3 / Kessel Racing) +28.159
9. Christian Klien / Patryk Krupinski (McLaren 720S GT3 / JP Motorsport) +29.790
10. Giuseppe Cipriani (Lamborghini Huracán GT3 Evo / Torcello Il Barone Rampante) +1:33.798
11. Marco Antonelli (Mercedes-AMG GT3 / AKM Motorsport) +1:34.232
12. Stanislaw Jedlinski – Krystian Korzeniowski (Mercedes-AMG GT3 / Olimp Racing) +1 giro
13. Maciej Blazek – Mateusz Lisowski (Porsche 991 GT3 Cup / A&P Racing) +2 giri
14. Gerhard Tweraser – Jan Seyffert (HP Racing International) +3 giri
15. Michael Dinan – Robby Foley (Ferrari 488 GT3 / Kessel Racing) +3 giri
16. Maciej Darmetko – Artur Janosz (Porsche 911 GT3 Cup / Q1 by EMG Motorsport) +3 giri
17. Jan Antoszewski – Jakub Dwernicki (Porsche 911 GT3 Cup / Alda Motorsport) +3 giri
18. Stefano Bozzoni – Eugenio Pisani (Porsche 911 GT3 Cup / CAME Racing Team) +4 giri
19. Peter Karpi – Mark Speakerwas (Porsche 911 GT3 Cup / CAME Racing Team) +4 giri
20. Daniel Diaz-Varela – Jaume Font (Mercedes-AMG GT3 / Baporo Motorsport) +12 giri

Share Button