Lamborghini Super Trofeo Europa
Boccolacci pronto per un nuovo capitolo

Boccolacci pronto per un nuovo capitolo

L’Oregon Team ha ufficializzato recentemente Dorian Boccolacci come uno dei suoi piloti per la nuova sfida nel Lamborghini Super Trofeo Europa. Il 21enne francese raggiunge nella quadra di Jerry Canevisio e Giorgio Testa il già confermato Kevin Gilardoni e, dopo essere stato uno dei protagonisti nelle ultime due stagione del FIA Formula 2 Championship e nella GP3, fa il suo passaggio nelle ruote coperte debuttando nel monomarca aperto alle vetture della casa di Sant’Agata.

 

Abbiamo chiesto a Boccolacci di dirci di più su questa sua decisione.

Dopo un’ottima carriera in monoposto, cosa di ha spinto a passare nel Lamborghini Super Trofeo Europa?

Quest’anno ho deciso di passare alle vetture GT perché è rappresentano una chance importante per diventare un pilota professionista. Allo stesso tempo il Super Trofeo è un campionato di riferimento a livello mondiale. È un’ottima opportunità per la mia carriera ed in più avremo una grande visibilità per il fatto che le nostre gare si disputano negli stessi weekend del GT World Challenge Europe.

A cosa punti in questo tuo primo anno?

Il mio obiettivo è vincere delle gare. Penso che debba iniziare così per soddisfare le mie ambizioni. Dobbiamo essere competitivi in qualsiasi situazione per potere lottare per il titolo.

Quali sono secondo te le principali differenze tra la monoposto e una vettura GT?

Il modo di guidare cambia completamente. Una delle differenze maggiori è il peso. Quando guidi una vettura GT e devi fare un cambio di direzione, la sensazione che si ha è del tutto diversa da una monoposto. Cambiano i riferimenti nelle staccate. Ma quando acquisisci il giusto feeling con la macchina allora inizi veramente a divertirti.

Quali sono i tuoi migliori ricordi in monoposto?

La pole del 2018 a Le Castellet nella GP3 Series, che è stata davvero qualcosa di speciale. Poi vinsi anche la gara, ma fui squalificato per un problema di benzina. Un altro grande ricordo è la mia prima vittoria sempre in GP3 ad Abu Dhabi ed anche il mio quarto posto a Monaco in Formula 2, quando fui il migliore dei rookie al traguardo.

Chi è o chi sono i piloti GT che ammiri maggiormente?

Al momento posso dire Raffaele Marciello e Laurens Vanthoor, tutti e due molto veloci.

Parlando dell’Oregon Team, qual è il tuo rapporto con la squadra italiana?

Sono davvero felice di lavorare con loro. Il team è veramente professionale e inoltre conosco Jerry [Canevisio] da tanto tempo. Parti delle mie origini sono italiane, come il mio nome. L’Oregon è come una famiglia e questo è un aspetto davvero importante per me. Adesso è il momento giusto per costruire qualcosa insieme.

Quali sensazoni hai provato guidando la Lamborghini Super Trofeo Evo?

Ho guidato la vettura ieri per la prima volta e sono rimasto sorpreso dalla potenza del motore. Il compostamente della vettura in curva è veramente buono. Alla fine delle sessioni ho avuto un’impressione molto positiva.

Qual è la tua pista preferica? 

Mi piaccioni i circuito come Macao e Monaco, ma amo anche le piste veloci come Monza.

 

(nella foto Dorian Boccolacci e il suo compagno di squadra Kevin Gilardoni)

 

Share Button