ADAC GT Masters
Beretta: nuovo BOP e ottimismo

Beretta: nuovo BOP e ottimismo

Dopo avere conquistato al Nürburgring i primi punti della stagione, Michele Beretta e Aaro Vainio puntano a confermarsi tra i protagonisti nell’ADAC GT Masters. A Zandvoort il binomio del Team Rosberg ci arriva ancora più carico, potendo fare affidamento su un BOP più favorevole dal punto di vista del peso per la loro Lamborghini Huracán GT3, che continua comunque a pagare ancora qualcosa sul fronte del motore. 

Torno a Zandvoort dopo due anni di assenza. Conosco bene il circuito, visto che ci ho già corso in F.3, ma con la GT sarà sicuramente molto diverso – ha dichiarato Beretta – Si tratta di una pista vecchio stile, stretta, ricca di saliscendi, curve veloci e cieche; il vento porta facilmente sabbia in pista visto che siamo molto vicini al mare e spesso influisce anche sul bilancio aerodinamico della vettura. Farà più fresco che al Nürburgring e questo per noi sarà importante per la gestione delle gomme in gara che è spesso un nostro punto debole. Due settimane fa abbiamo colto un bel risultato in Germania e i passi avanti fatti ci fanno ben sperare, anche in considerazione del fatto che il BOP è stato leggermente rivisto a nostro favore. Dovremo lavorare soprattutto sulla qualifica perché superare in gara su questa pista è molto difficile“.

Share Button