3 Ore ECC
Baratto-Dracone vincono al Mugello
Photo Credit: Actualfoto

Baratto-Dracone vincono al Mugello

Successo nella 3 Ore del Mugello per l’equipaggio composto da Jacopo BarattoFrancesco Dracone, all’esordio nella serie endurance del Gruppo Peroni Race con la Wolf GB08, in occasione del quarto e penultimo round del campionato ECC.

Una vittoria che ha corrisposto al secondo posto assoluto, dal momento che davanti alla biposto della Emotion Motorsport ha concluso la Ginetta G57 LMP3 di Lawrence Tomlinson e Mike Simpson, trasparente tuttavia ai fini della classifica. La seconda piazza è andata così a Mariano Bellin e Massimo Zanin, sulla BMW Z4 GT3 del team Pro Motorsport, leader nella classe Gold, i quali hanno preceduto la vettura gemetta dell’equipaggio turco Aytac BiterLevent KocabiyikAyhan Fatih (Borusan Otomotiv). Nella Euro Series by Nova Race, affermazione per Luca Magnoni, ottavo assoluto con la Ginetta G55 GT4.

A premiare Baratto-Dracone è stata la regolarità mostrata nel corso di una gara dura e ricca di duelli, tra i quali particolarmente entusiasmante è stato quello che ha opposto le vetture bavaresi di Bellin-Zanin eBiter-Kocabiyik-Fatih. Gli italiani, al debutto con questa vettura, hanno prevalso in volata dopo un confronto durato per quasi tutti i 78 giri, piazzandosi alle spalle dei vincitori assoluti. Quarta assoluta ha concluso la nuovissima Mercedes AMG degli svizzeri Adrian e Manuel Zumstein.

Travagliatissima la gara di Ivan Bellarosa e Maurizio Fratti (Avelon Formula) che, per la prima volta, hanno portato in pista la Wolf GB08 SM a guida centrale, dopo che già in qualifica sulla seconda vettura di Guglielmo Belotti la rottura del motore aveva posto fine anzitempo al weekend toscano. Al via Bellarosa-Fratti sono stati rallentati da un problema allo switch dell’accensione, mentre nel corso della maratona sono stati ulteriormente penalizzati per avere concluso in leggero anticipo la sosta obbligatoria. Tra i Prototipi ha completato il podio la Wolf GB08 di Luca PirriGabriele LancieriDario Borgese (Lp Racing), a lungo in lotta per l’assoluto ma, al termine relegati in decima posizione assoluta da gravi problemi al cambio. Tra le Ginetta G55, l’affermazione di Magnoni è stata coronata da un ottimo ottavo posto nella graduatoria generale, che ha coronato così la strenua battaglia condotta contro la vettura gemella di Ivailo ConevGiampiero CristoniAndrea Marchesini.

Diversi i ritiri, tra i quali quello di Giacomo, Matteo e Paolo Bossini, sulla Porsche 997 GT3 della Autorlando Sport, avvenuto dopo pochi giri e un’ottima partenza che aveva visto l’equipaggio inserirsi nelle posizioni di testa e confermare le doti velocistiche emerse in qualifica quando avevano segnato la miglior prestazione fra le GT.

Il prossimo appuntamento e l’ultimo con i campionati 3 Ore ECC ed Euro Series by Nova Race si svolgerà nel fine settimana del 12 e 13 novembre, in occasione della prestigiosa 6 Ore di Roma, quando ai fini della classifica saranno considerate valide le prime tre ore di gara.

Share Button