TCR Italy
Baldan si rilancia

Baldan si rilancia

Nicola Baldan è apparso in forma al Mugello Circuit, quarto atto del TCR Italy 2018. Il pilota della Hyundai di Pit Lane Competizioni ha portato a casa la pole position in qualifica e ha poi concretizzato in gara mettendo in cascina 30 punti preziosissimi per il campionato grazie a due perentori secondi posti.

La prima corsa ha visto la Pakelomobile grande protagonista, con Baldan abile a recuperare posizioni dopo uno start caotico. Quarta dopo i primi giri, la rossa Hyundai ha inanellato una serie di sorpassi fino a riportarsi al secondo posto alle spalle del leader Tavano. Il finale è stato al cardiopalma: Baldan ha attaccato deciso il rivale all’ultima curva con una manovra da manuale, incrocio di traiettorie e l’arrivo diventato una drag race tra la Pakelomobile e la Cupra di Tavano, che chiudevano in volata sotto la bandiera scacchi staccate di appena 43 millesimi di secondo.

La seconda gara ha visto Baldan scattare dalla settima piazzola in partenza per via della griglia invertita rispetto ai risultati di Gara 1, ma già dopo il primo passaggio la Hyundai sfilava al quarto posto. I sorpassi a Greco e Paolino hanno poi Baldan in seconda posizione e in un giro e mezzo la Pakelomobile è già in scia all’Alfa di testa. Iniziava un serrato duello per la vittoria, ma, complice anche la grande differenza di velocità tra le due vettura per via del BoP, Baldan optava per un concreto e fondamentale – in ottica campionato – secondo posto, senza mettere a rischio il lavoro di un intero weekend.

“Che weekend! Eravamo sfavoriti per via delle velocità di punta inferiori e invece siamo partiti in pole, abbiamo portato a casa due podi e abbiamo dimezzato lo svantaggio in classifica – ha sottolineato Nicola Baldan, al quarto posto nella classica e già con la mente al prossimo round – tra pesi e BoP, peccavamo e non di poco in velocità massima. Sul guidato la mia Hyundai era fenomenale, ma in rettilineo gli avversari volavano via e questo ha reso tutto più complicato in gara. Ma abbiamo stretto i denti e lavorato sodo. Se abbiamo sfiorato la vittoria in entrambe le gare qui, possiamo guardare con fiducia al prosieguo del campionato. Ad Imola fra 15 giorni ci riproviamo, quando abbiamo corso qui a inizio anno la mia Hyundai era davvero competitiva, il che mi rende fiducioso per il weekend. Dobbiamo continuare la nostra rimonta. È un campionato difficile con tanti avversari forti, ogni risultato sarà determinante a fine stagione”.

Il TCR Italy sbarcherà a Imola nel weekend del 27-29 luglio per il quinto atto di questa stagione 2018.

Share Button