Michelin Le Mans Cup
Baccani-Venerosi OK

Baccani-Venerosi OK

La stagione 2018 del campionato Michelin Le Mans Cup si è aperta al Paul Ricard con un buon risultato per la Ebimotors nella classe GT3. Sette le vetture al via nella classe tra cui la Porsche 911 GT3 R dell’equipaggio tutto fiorentino composto da Paolo Venerosi e da Alessandro Baccani.

I loro diretti competitors sono state ben sei Ferrari tra cui una F458 Italia GT3 e cinque F488. L’unica vettura in rappresentanza della factory di Stoccarda è quella dal team Ebimotors che ha scaldato i motori durante il test ufficiale svoltosi il mercoledì del weekend di gara sempre sul colorato tracciato a Le Castellet

A causa delle condizioni pericolose della pista dovute da diversi giorni di pioggia insistente la Porsche è rimasta ferma. Nella giornata di venerdì con il miglioramento delle condizioni climatiche si sono disputate come da programma le due sessioni di prove libere ciascuna da 60’ minuti.

Entrambi i piloti bronze hanno così potuto prendere dimestichezza con il tracciato e con la nuova vettura, l’unica del suo modello in Italia. Durante la giornata di sabato con l’arrivo del tanto agognato sole é il momento della Qualifica della durata di soli 15 minuti. Nonostante l’onere e l’onore Baccani scendeva in pista rilassato e con il tempo di 1’58.644 classifica in quarta posizione, seconda fila di classe GT3. Ottima partenza da parte di Venerosi al via della 2 Ore de Le Castellet.

Performance costante quella del nostro gentleman driver che controllava il doppiaggio da parte dei prototipi LMP3 riuscendo a mantenere alle sue spalle la Ferrari  di J. Hartshorne (Kessel Racing) nonostante i continui tentativi di sorpasso.

Venerosi grazie alla costanza e concentrazione dimostrata consegnava al cambio pilota in quarta posizione di classe. Al cinquantunesimo minuto subentrava alla guida Baccani il quale poco dopo si vedeva costretto scontare un drive through inflitto al suo compagno per aver attraversato la riga all’ingresso della pit-lane per effettuare il cambio pilota obbligatorio. Questo fuori programma non variava le posizioni in quanto il gap guadagnato permetteva di mantenere la posizione di classe e centrare la quinta posizione di classe.

Share Button