TCR Italy
Azcona crea il vuoto nella prima gara di Imola
Photo Credit: Aci Sport

Azcona crea il vuoto nella prima gara di Imola

Di Emanuele Fasano.

Prova di forza di Mikel Azcona nel TCR Italy a Imola, dove in occasione della penultima gara dell’anno, lo spagnolo alla guida della nuova Leon Competicion ha centrato una bella vittoria dopo essere partito dall’ottavo piazzamento.

Allo scattare del semaforo il campione del TCR Europe 2018 è stato abile nel rimanere fuori dalla bagarre e ad alimentare il suo vantaggio giro dopo giro, che è culminato con un distacco di quasi sette secondi sulla Honda della MM Motorsport di Jonathan Giacon, autore di una gara senza sbavature. A salire sul gradino più basso del podio è stato Felice Jelmini, protagonista di una performance brillante che lo ha visto risalire dalla sesta fino alla terza posizione. Punti importanti per l’alfiere della PMA Motorsport, in attesa del verdetto dell’appello presentato dopo la gara di Misano, che potrebbe riconsegnargli la vittoria e di conseguenza di poter ambire seriamente al titolo.

Quarto il poleman Jacopo Guidetti sempre al volante di una vettura nipponica della MM Motorsport, che a sua volta ha messo dietro il compagno di scuderia Ibragim Akhamadov. Bene anche il macedone Igor Stefanovski, sesto davanti al leader provvisorio della serie Salvatore Tavano. Il siciliano della Scuderia del Girasole by Cupra Racing, attualmente vanta otto punti di vantaggio su Eric Brigliadori (Audi RS3 LMA – BF Motorsport), con quest’ultimo costretto al ritiro per un problema tecnico mentre era in lotta per le posizioni di testa. Difficoltà questo fine settimana anche per Tavano, che ha percorso solamente tre giri in qualifica a causa di un inconveniente tecnico che lo ha obbligato a partire dal fondo dello schieramento.

A completare la top 10 sono stati il russo Evgeniy Leonov (Cupra – Volcano Motorsport), la lady Francesca Raffaele (Hyundai i30 N – Target Competition) e Simone Pellegrinelli anche lui su una Leon Competicion.

Fuori dai giochi per il titolo Marco Pellegrini, undicesimo a seguito di un’uscita in ghiaia anche lui mentre era in lizza per la parte alta della classifica.

Tra le DSG il primato è andato nelle mani di Matteo Poloni, in testacoda al primo giro con la sua Audi, con la quale alla fine è riuscito comunque a transitare in dodicesima posizione e di avere ancora chance importanti per la conquista dell’alloro del raggruppamento conteso con Michele Imberti, che attualmente vanta 14 punti di vantaggio.

 

TCR Italy. Imola, 21 novembre 2020

Gara 1

1. Mikel Azcona (Cupra TCR Seq / Girasole) 28:31.521, 15 giri

2. Jonathan Giacon / L. Rangoni (Honda Civic FK7 TCR / MM Motorsport) 6.893

3. Felice Jelmini (Hyundai i30N TCR / PMA Motorsport) 8.782

4. Jacopo Guidetti (Honda Civic FK7 TCR / MM Motorsport) 10.193

5. Ibragim Akhmadov (Honda Civic FK7 TCR / MM Motorsport) 28.678

6. Igor Stefanovski (Hyundai i30N TCR / AKK Stefanovski) 28.770

7. Salvatore Tavano (Cupra Leon Competicion TCR / Girasole) 47.051

8. Evgeniy Leonov (Cupra TCR Seq / Volcano Motorsport) 47.333

9. Francesca Raffaele (Hyundai i30N TCR / Target Competition) 51.694

10. Simone Pellegrinelli (Cupra Leon Competicion TCR / Girasole) 1:02.118

11. Marco Pellegrini (Hyundai i30N TCR / Target Competition) 1:02.439

12. Matteo Poloni (Audi RS3 LMS DSG) 1:06.964

13. Michele Imberti (Cupra TCR DSG / Elite Motorsport) 1:07.348

14. Riccardo Romagnoli (Volkswagen Golf Gti DSG TCR) 1:32.360

15. Nicola Baldan (Cupra TCR Seq / Elite Motorsport) 3 giri

16. Nicola Guida (Cupra TCR SEQ / Girasole) 4 giri

Non classificati

Andrea Argenti (Opel Astra TCR) –

Federico Paolino (Cupra Leon Competicion TCR / Girasole) –

Eric Brigliadori (Audi RS3 LMS Seq / BF Motorsport) –

Damiano Reduzzi (Hyundai i30N TCR / Trico Wrt) –

Giro più veloce: Mikel Azcona (Cupra TCR Seq / Girasole) 1:52.712, 7° giro

Share Button