smart e-cup
Autotorino, CityCar Bari e Crema Diesel si impongono a Vallelunga

Autotorino, CityCar Bari e Crema Diesel si impongono a Vallelunga

Campagnano di Roma, RM – E’ iniziata in grande stile la Season5 della smart e-cup che ha scelto l’arena di Vallelunga per l’esordio stagionale. Le 23 indiavolate smart e-cup in pista hanno restituito uno spettacolo incredibile, fatto di duelli, sorpassi ed emozioni forti che hanno visto BarbusciaAutotorinoCityCar Bari e Crema Diesel imporsi nelle qualifiche e nelle tre gare rispettivamente. Alla pole di un ottimo Bencivenni si è aggiunta la prima vittoria stagione per TorelliSavoia e Arduini. Dopo il primo appuntamento la CityCar Bari di Savoia precede di appena un punto l’Autotorino di Torelli nella classifica di campionato.

GARA 1
La prima pole position stagione è andata a Filippo Bencivenni, autore con la smart e-cup di Barbuscia di un giro eccezionale in qualifica. E’ stata però l’Autotorino di un pimpante Gabriele Torelli a imporsi in Gara 1, dopo un serato duello proprio con il giovane bolognese che si rifatto con la vittoria tra gli Junior. Il duello per la vittoria si è concluso con due giri di anticipo a causa dell’ingresso in pista della safety car per un contatto a metà classifica. La neutralizzazione ha stoppato anche le rimonte di Francesco Savoia (CityCar Bari) e Simone di Luca (Mercedes-Benz Roma), che ha hanno preceduto un ottimo Angelo Lombardo, al debutto con Delta Motors e subito concreto in Top5. Sesta posizione per Giuseppe de Pasquale, al volante della Rstar Palermo, che ha precedeuto un Lorenzo Longo decisamente in palla con la Novelli 1934 e il vincitore della classifica Challenger Mattia Carlotto. Il pilota di Trivellato Racing ha conquistato anche il secondo posto tra gli Junior, precedendo in entrambe le classifiche Leonardo Arduini, al volante della Crema Diesel. Terza piazza tra i Challenger e Top10 assoluto per un ottimo Riccardo Longo, al volante della Paradiso Group. Poca fortuna per il pilota SportMediaset Federico Leo, che ha mostrato un buon passo passo per tutta la durata della gara ed è uscito dalla Top10 solo nelle fasi finali per un contatto.

GARA 2
L’inversione dell’ordine di arrivo di Gara 1 ha regalato colpi di scena e grande spettacolo come da tradizione. A vincere è stato Francesco Savoia, dopo una straordinaria rimonta dalla 17esima posizione conclusasi solo nell’ultimo giro quando ha avuto la meglio sulla Bonera di Mosconi e la SportMediaset di Federico Leo, che hanno completato il podio al termine di una gara vissuta tutta in lotta per la vittoria. Al pilota di Bonera va anche la vittoria del Trofeo Challenger. Un sempre più solito Lombardo ha portato la Delta Motors al quarto posto dopo una dura battaglia con De Pasquale (Rstar). Sesta posizione per Torelli (Autotorino), che ha preceduto Bencivenni (Barbuscia), che si porta a casa a così la seconda vittoria tra gli Junior davanti a Carlotto (Trivellato) e Longo (Paradiso Group) che completano sia il podio Junior che quello Challenger. Chiude la top10 un ottimo Piergiorgio Capra con la sua Venus.

GARA 3
Ancora un inversione e ancora un grande spettacolo per la smart e-cup, a partire in pole è questa volta il 17enne Leonardo Arduini, sfortunato protagonista di Gara 2. Il giovanissimo pilota di Crema Diesel non si è fatto intimorire e ha conquistato un’emozionte vittoria al termine di un duello incredibile, duro, vivace e corretto che ha tenuto tutti col fiato sospeso fino all’ultima curva con cinque smart e-cup in grado di portare a casa lo scettro di migliore dell’ultima gara della giornata. Uno spettacolo d’altri tempi con continui cambi di posizione, che ha visto il giovane Arduini indietreggiare fino al quinto posto e rimontare in un turbinio di sorpassi e scambi di posizione con l’Autotorino di Torelli e la Mercedes-Benz Roma di Simone di Luca, giunti sul traguardo separati da appena 12 millesimi di secondo. Quarta posizione per Lombardo, ancora in Top5 con Delta Motors,  che ha preceduto Savoia. Il pilota di CityCar Bari, scattato dalla 22esima poszione, si è portato a casa così anche i 3 punti supplementari per la miglior rimonta del weekend. Sesta piazza per un concreto Matteo Ciccaglioni, anche lui saldamente nel gruppo in lotta per la vittoria fino all’ultimo giro. Grazie alla vittoria di Gara 3, Arduini porta a Crema Diesel la vittoria anche nel Trofeo Challenger e in quello Junior, dove ha preceduto in entrambe le occasioni un solido Riccardo Longo (Paradiso Gruop) e Mattia Carlotto, che regala a Trivellato Racing il punto addizionale per il fan boost. Ottavo Lorenzo Longo, che nelle fasi iniziali è stato splendido protagonista dell’accesa lotta in testa, mentre un’ottima prestazione di Giuseppe Marech porta Safra Motor in Top10 assoluta al debutto nella smart e-cup.

LE CLASSIFICHE DI CAMPIONATO
Dopo le prime tre gare della stagione ritorna la lotta per il titolo tra Savoia Torelli, con il pilota di CityCar che precede il rivale di Autotorino di appena un punto. Terza posizione per Delta Motors con Angelo Lombardo, che insigea 15 lunghezze e precede la Barbuscia di Bencivenni e la Mercedes-Benz Roma di  Simone di Luca.

Nel Trofeo ChallengerCarlotto e Trivellato Racing tengono la leadership con 4 punti di vantaggio su Crema Diesel e Leonardo Arduini e 5 su Riccardo Longo con la Paradiso Group. Quarta piazza per il campione 2021 Marco Mosconi (Bonera Group) che precedere Christian Pigionanti con Scotti.

Nella classifica dedicata ai giovani talenti del Trofeo Junior, il vincitore della passata stagione Bencivenni riparte da dove ha lasciato e tiene salda la leadership per Barbuscia, con 5 punti sul duo Carlotto-Trivellato e 7 lunghezze su Arduini-Crema Diesel. Quarta piazza per la Paradiso Group di Riccardo Longo, che precede la F3 Motors del deb Andrea Campagna.

Qui il link alle classifiche complete.

Il prossimo round della smart e-cup è previsto nel weekend del 18-19 giugno sul tracciato di Misano.

Share Button