Endurance
12H Golfo, prima vittoria Audi. VR46 sul podio

12H Golfo, prima vittoria Audi. VR46 sul podio

Doppietta Audi alla 12 Ore del Golfo, dopo il successo Ferrari delle ultime cinque edizioni. A conquistare il successo sul circuito Yas Marina di Abu Dhabi è stato l’equipaggio del team Attempto Racing formato da Christopher Mies, Rinat Salikhov e Dries Vanthoor, saliti al comando prima della conclusione della frazione iniziale di gara (grazie anche a un pit-stop effettuato in regime di neutralizzazione) e poi quasi costantemente davanti. 

A completare la festa della Casa di Ingolstadt e della squadra tedesca è stato il secondo posto ottenuto da Mattia Drudi, primo degli italiani sulla R8 GT3 divisa con Nick Foster e Murad Sultanov. Sfortunata invece la partecipazione della Mercedes della HTP Motorsport che aveva ottenuto la pole con Maximilian Götz, Dominik Baumann e Faisal Al Zubair, rimanendo in testa nel corso delle prime ore per poi accusare dei problemi che l’hanno retrocessa dodicecima.

Ma questa nona edizione della endurance degli Emirati Arabi passerà alla storia anche per il podio assoluto e la vittoria nella classe Pro-Am di Valentino Rossi, che assieme al fratello Luca Marini e all’amico del cuore Alessio Salucci è stato protagonista al volante della Ferrari 488 GT3 gestita dal team Kessel Racing e schierata con i colori Monster VR46, settima al termine delle qualifiche.

A difendere l’onore della Mercedes è stato il quinto posto della Sps Automotive Performance con Christian Hook, Manuel Lauck e Valentin Pierburg, che si sono imposti nella classe Am e hanno concluso quinti assoluti.

Dopo essere rimasto a lungo nelle posizioni di testa, l’altra Ferrari dell’Iron Lynx divisa dalle “lady” Michelle GattingManuela Gostner e Rahel Frey, è stata costretta al ritiro a causa di un contatto. Problemi anche per la Porsche del team Dinamic Motorsport su cui si sono dati il cambio Roberto Pampanini e gli elvetici Mauro Calamia e Ivan Jacoma.

Ottimo il settimo posto ed il secondo della classe Am per Loris Capirossi, alla sua seconda partecipazione nella 12 Ore del Golfo, su un’altra Ferrari del team Kessel Racing che ha diviso con Niki Cadei e Alexis De Bernardi.

Share Button