F.4 Italia
Ancora Lorandi… dalla pole

Ancora Lorandi… dalla pole

Prova di forza per Leonardo Lorandi. In Gara 2 ad Imola, per l’appuntamento con la Italian F4 Championship by Abarth, ha dimostrato di essere veloce ed avere i nervi saldi. Il pilota della Bhai Tech Racing è stato in assoluto il più veloce in pista e dalla pole position ha dovuto fare i conti con Olli Caldwell (Prema Theodore Racing) per poi allungare in quello che sarebbe potuto essere un lungo assolo.

Tuttavia, per il driver italiano non è stato facile: oltre ad essere tallonato costantemente da Caldwell (che ha segnato dopo 6 minuti dall’apertura delle danze il miglior tempo) e dal suo compagno di squadra Enzo Fittipaldi. Quarto, invece, il poleman di Gara 1 e 3, Federico Malvestiti della Jenzer Motorsport.

Tutto è sembrato cristallizzarsi ma a circa 18 minuti dalla fine, un incidente tra Alessandro Famularo (Bhai Tech Racing) e Nazim Azman (Jenzer Motorsport) ha richiesto l’ingresso della safety car in pista. Distacchi azzerati ovviamente e gruppo compatto.

Alla ripartenza, Lorandi, sempre braccato da Caldwell, scatta e riesce ancora una volta ad allungare. Ma non è finita: a circa 13 minuti dalla fine una nuova uscita di pista (questa volta William Alatalo che è andato in testa coda riuscendo a ripartire) richiedeva un altro intervento della safety car. Lorandi però non si è scomposto ed alla terza partenza ha ancora bruciato la concorrenza vincendo davanti a Caldwell, Fittipaldi, Malvestiti e primo dei Rookie, Petr Pateck (Bai Tech Racing) che ha allungato, peraltro, nella speciale classifica dedicata ai giovani.

Share Button