GT Asia Series
Amici-Liberati secondi in Giappone

Amici-Liberati secondi in Giappone

Secondo miglior tempo nella prima sessione di qualifica e poi ancora un podio per Edoardo Liberati e Andrea Amici, che a Okayama hanno “bissato” il risultato ottenuto nel primo appuntamento di Gwangju, in Sud Corea, conquistando il secondo posto in Gara 1.

Ottimo inizio di weekend per i due piloti romani, nel terzo dei sei appuntamenti del campionato GT Asia Series, che per la prima volta quest’anno fa tappa in Giappone. In prova Liberati aveva piazzato seconda la Lamborghini Huracán GT3 del team FFF Racing by ACM, a 223 millesimi dalla Bentley Continental GT3 del poleman Adderly Fong.

Il campione 2015 del Lamborghini Blancpain Super Trofeo Asia ha quindi sostenuto al via il primo turno di guida, scivolando terzo e lasciando in questa posizione la vettura ad Amici, che ha ereditato il volante nel corso dei pit-stop, risalendo nelle fasi finali nuovamente secondo.

Nonostante sia per Liberati che Amici quello di Okayama fosse un tracciato completamente nuovo (non avendoci entrambi mai corso prima) è così arrivato il terzo podio della stagione, considerando anche il terzo posto messo a segno nel precedente round di Buriram, in Tailandia.

Il risultato odierno ha oltretutto consegnato altri punti importanti ai due italiani, che hanno ancora guadagnato qualcosa nei confronti dei leader della classifica, giunti più indietro.

E domani, in Gara 2, la Lamborghini Huracán GT3 del binomio tricolore partirà nuovamente da una posizione di rilievo, grazie al quinto responso fatto segnare da Amici nella Q2, che permetterà a quest’ultimo di avviarsi dalla terza fila dello schieramento.

Sono estremamente soddisfatto, perché oltre al secondo posto oggi abbiamo conquistato dei punti importantissimi – ha commentato Liberati – Domani avremo tanti secondi in più da scontare al pit-stop. Cercheremo di portare a casa un altro risultato nell’ottica del campionato”.

Share Button