F.4 Italia
Altri punti per Moretti

Altri punti per Moretti

Marzio Moretti ha scoperto le insidie dell’autodromo di Monza nel terzo appuntamento stagionale del Campionato Italiano di Formula 4. Qualche difficoltà nel primo turno di prove libere con un sesto tempo tra i sedici piloti debuttanti di questo campionato ma poi un netto miglioramento nel secondo turno di qualifica concluso con un quarto tempo a 4 decimi dal migliore. Nelle tre concitate gare del week-end si è raccolto però meno di quello seminato.

In Gara 1 il pilota del team BWM ha faticato a trovare il passo gara e poi ha pagato con una penalità di 5” il superamento del track limit dopo l’ingresso della safety car. Cinque secondi pesanti che valgono almeno 9 posizioni assolute al termine della gara di sabato che lo hanno spedito nelle retrovie. Anche questo fa parte dell’esperienza agonistica a sedici anni.

Nelle due sfide di domenica la vettura ben bilanciata e un maggior feeling con la pista hanno permesso a Marzio di lottare per la parte alta della classifica e per buona parte delle due gare ha occupato il terzo posto tra i debuttanti.

In Gara 2 ha chiuso nono e quarto tra i rookie perché nelle fasi centrali della corsa ha commesso un dritto alla variante della Roggia.

In Gara 3 il risultato finale è stato analogo, un quarto posto che poteva valere il primo podio se dopo la ripartenza dell’ennesima safety car non avesse commesso un altro dritto, questa volta alla Prima Variante dopo il lungo rettilineo difronte ai box.

Giovanni Anapoli istruttore e coach di Iron Lynx Motorsport Lab ha commentato la tappa di Monza.

“Alla fine di questi tre giorni possiamo tracciare un bilancio positivo nella crescita del ragazzo – ha sottolineato – Marzio è stato ancora una volta regolare andando sempre a punti in tutte le gare. L’aspetto positivo per il nostro lavoro è stato il continuo miglioramento dei tempi rispetto al migliore assoluto. Siamo passati da un ritardo di 1”810 nella prima qualifica a soli 546 millesimi di Gara 2. Peccato per la penalità di 5” in Gara 1, ma ci può stare per un esordiente. Adesso dobbiamo lavorare sulla gestione delle fasi più caotiche come la ripartenza dietro la safety-car, dove freni e gomme non in perfetta temperatura hanno indotto Marzio a un piccolo errore in staccata. Usciamo però da Monza consapevoli di aver trovato un buon passo gara e ottime regolazioni alla vettura assieme ai tecnici del team”.

C’è già voglia di riscatto per Moretti e la prima possibilità per riprovarci è dietro l’angolo. Il prossimo appuntamento, il quarto della serie, è previsto il week-end del 15- 17 giugno a Misano Adriatico (Rn) per il giro di boa del Campionato italiano di F4.

Share Button