Lamborghini Super Trofeo North America
Al VIR poker di Agostini-Hindman
Photo Credit: Jamey Price

Al VIR poker di Agostini-Hindman

Al VIR, poker di vittorie per Riccardo Agostini e Trent Hindman nel Lamborghini Super Trofeo North America. L’equipaggio del team Prestige Performance by Lamborghini Paramus è andato a segno in Gara 1 dopo i tre consecutivi successi conquistati a Watkins Glen e Elkhart Lake, dominando fin dalle libere questa prima parte del weekend e mettendo a segno anche le due pole nelle qualifiche di sabato mattina.

Proprio dalla pole Agostini è partito al comando, lasciando la sua vettura a Hindman nel corso delle soste con un vantaggio di circa sette secondi. Ma un’irregolarità nella fase del pit-stop ha poi costretto il pilota statunitense a pagare un drive through. Implacabile sa quel momento è stata la rimonta di Hindman, che si è portato terzo e, in seguito a un contatto nei giri conclusivi tra il leader Austin Versteeg (DXDR Racing) e Andy Lally (Change Racing), con quest’ultimo costretto ad allargarsi sul padio, è risalito secondo.

Dopo l’arrivo una penalità ha fatto però retrocedere Versteeg secondo e consegnato il primo posto assoluto ad Agostini e Hindman, che hanno potuto così incrementare anche la loro leadership in campionato nella classe PRO, guadagnando altri punti su Richard Antinucci che si alternava al volante proprio con Lally.

Podio anche per l’altro italiano Michele Beretta, quarto assoluto e terzo sempre della classe PRO con l’altra Huracán Super Trofeo del team Prestige Performance divisa con Alex Popow. Secondo posto in PRO-Am e sesto assoluto per il romano Edoardo Piscopo e Taylor Proto (US RaceTronics).

Gara 1

Share Button