Italiano Prototipi
Al Mugello il terzo round
Photo Credit: Photo 4

Al Mugello il terzo round

Le Wolf GB08 Thunder motorizzate Aprilia RSV4 sono pronte a dare spettacolo al Mugello per il terzo round stagionale del Campionato Italiano Sport Prototipi, la serie tricolore per la prima volta nella sua storia riservata alle Sportscar monoposto del marchio ex F.1.

Una tappa, quella di scena sul circuito toscano, che si accende anche per una lotta al vertice con Lorenzo Pegoraro, autore di un en-plein al primo round, ora raggiunto in vetta dal compagno di squadra in Best Lap Dario Capitanio, vincitore di Gara 2 a Misano.

Ma non sarà solo duello perché Giacomo Pollini, vincitore di Gara 1 sempre sulla pista romagnola, insegue a sole sei lunghezze con il compagno di vettura e cugino Matteo ed una concorrenza altrettanto agguerrita è pronta ad imporsi nel gruppo di testa.

A partire da Andrea Gagliardini, altro alfiere di Best Lap, che a Misano ha colto due piazzamenti a podio ed ora insegue il giovanissimo Simone Riccitelli, appena 15enne e quinto in classifica per la Kinetic Racing Team, grazie al secondo posto di Monza ed al terzo di Misano, entrambi in Gara 2.

Piazzamenti da top-3, questi, dove vuole tornare lo svedese Simon Hultén, secondo in Gara 1 a Monza, nei colori RPM RacePromote Scandinavia e dove vogliono approdare innanzitutto Claudio Giudice, il più veloce di Gara 2 a Monza ed autore della pole position a Misano, Mirko Zanardini, grande protagonista sulla Wolf di AC Racing a Monza e Misano dove però è costretto a fermarsi in Gara 2 per gli effetti dello spettacolare contatto al fotofinish di Gara 1, i sempre più convincenti Shahin Mobine e Simone Borelli, rispettivamente per Bad Wolves e BF Motorsport.

Dopo aver dimostrato di potersi esprimere al passo dei primissimi, Nicola Neri (Kinetic) e Stefano Attianese, tra l’altro il più veloce nei test della scorsa settimana, vogliono insediarsi nella bagarre di testa dove sono stati sempre presenti Gianluca Carboni (Best Lap) ed il pluricampione italiano Davide Uboldi (BF Motorsport) senza però poter raggiungere piazzamenti a podio ampiamente meritati.

Un ciclo di credito con la sfortuna che anche il britannico Jesse Menczer, costantemente tra i più veloci o il russo Mikhail Spiridonov, vogliono finalmente chiudere al Mugello dove Filippo Caliceti (AB Racing), Andrea Perlini (Scuderia Giudici) e Joe Castellano (Giada Race) puntano a raccogliere i primi punti.

Assente il canadese Ron Eckhardt per l’improvvisa perdita della cara moglie, alla quale rivolgerà ultimo saluto martedì 17, lo schieramento di 20 Wolf sarà completato con una nuova Thunder schierata da Bad Wolves per Maurizio Fratti così al rientro tricolore.

Da segnalare infine l’applicazione di Handicap Peso da quest’anno introdotto ad ogni Equipaggio e/o Conduttore classificatosi ai primi tre posti della classifica combinata (gara 1 + gara 2) della manifestazione precedente. 10 kg sono perciò assegnati a Capitanio, 7 kg a Gagliardini ed infine 5 kg a Giacomo e Matteo Pollini.

L’appuntamento in pista è da domani con le prove libere alle 9.30 ed alle 13.35, mentre sabato sarà la volta delle prove ufficiali alle 9. e di Gara 1 alle 15.30. Domenica il via a Gara 2 alle 13. Entrambe le gare da 25 minuti + 1 giro, saranno in diretta in TV su Sportitalia (dtt 60 SKY225) e livestreaming sul sito acisport.it/CISP e sulla pagina Facebook.com/CISPrototipi.

Share Button