Campionato Italiano GT
Al Mugello anche Imperiale

Al Mugello anche Imperiale

Non è ancora tempo per la sosta estiva per Imperiale Racing: nel prossimo weekend scenderà in pista al Mugello per il quarto round del Campionato Italiano Gran Turismo 2018.

Il team italiano affronterà questa gara spot per testare in condizioni di gara alcune soluzioni tecniche in vista della seconda parte di stagione nell’International GT Open 2018 e affiderà questo compito importante agli equipaggi composti da Giovanni Venturini – Vito Postiglione, Raffaele Giammaria – Jiatong Liang, al volante delle Lamborghini Huracán GT3.

Giovanni Venturini, classe 1991, è attualmente campione in carica dell’International GT Open, conquistato lo scorso anno al termine di una stagione esaltante con Imperiale Racing. Ha iniziato la sua collaborazione con il team italiano proprio con la partecipazione al Campionato Italiano Gran Turismo 2015 e 2016 e vanta un ricco palmares con 11 vittorie, 42 podi e 5 pole positions in gran parte realizzati con le vetture di Sant’Agata Bolognese di cui è pilota ufficiale.

A condividere il volante con Venturini sarà Vito Postiglione, 41 anni, pilota Imperiale Racing dal 2016 impegnato per il terzo anno consecutivo nel Lamborghini Super Trofeo Europe dove ha ottenuto due terzi posti nelle ultime due stagioni. Tra i migliori interpreti italiani delle vetture GT, Postiglione si è imposto nella Renault Megane Sport Cup 2000, nel Ferrari Challenge – Trofeo Pirelli 2007 e nella Porsche Carrera Cup Italia 2012. È una vecchia conoscenza del Campionato Italiano Gran Turismo, che porta il suo nome nell’Albo d’Oro per la vittoria del 2013 e il terzo posto nel 2016.

La line-up Imperiale Racing sarà completata da Raffaele Giammaria, classe 1977 e Factory Driver Lamborghini, che difende i colori Imperiale Racing dal 2017 quando ha contributo alla conquista del titolo Team nell’International GT Open. Pilota di sicura esperienza, nel suo lungo palmares vanta la vittoria del Campionato Italiano Gran Turismo 2014 e la partecipazione in alcuni dei più prestigiosi campionati per le vetture GT: Blancpain GT Series, IMSA, FIA GT, European Le Mans Series e FIA WEC.

Ad alternarsi al volante con Giammaria sarà Jiatong Liang, 25 anni, è una delle giovani promesse inserite nel Lamborghini GT3 Junior Program. Campione in carica del Lamborghini Super Trofeo Europa in classe PRO AM, non sarà alla prima uscita nel Campionato Italiano Gran Turismo, dato che lo scorso anno ha partecipato nella classe Super GT conquistando una vittoria e nove piazzamenti a podio. Attualmente è impegnato con Imperiale Racing, in equipaggio con Giammaria, nell’International GT Open.

Il weekend di Imperiale Racing si preannuncia quindi appassionante, in un confronto che seppure estemporaneo e non legato a dinamiche di classifica, permetterà ai piloti di confrontarsi con il parterre di classe del Campionato Italiano Gran Turismo 2018, con molti marchi rappresentati e piloti di lunga esperienza.

Teatro della sfida i 5.245 metri dell’autodromo nazionale del Mugello, un tracciato che unisce tratti molto veloci, curve in pendenza e numerose staccate dove impostare spettacolari sorpassi. I piloti affronteranno subito il lungo rettifilo di partenza in salita, prima della staccata alla San Donato. La pista continua a salire fino alla successione di Materassi-Borgo San Lorenzo prima della parte più spettacolare, la discesa della Casanova-Savelli e le due Arrabbiate che rappresentano l’emblema del circuito. La parte finale è molto guidata, prima della Bucine che riporta sul lungo rettilineo centrale.

Il weekend inizierà venerdì con le due sessioni di prove libere alle 10.30 e 14.35 (GMT +2) mentre sabato i piloti si sfideranno nel doppio turno di qualifiche, primo turno di qualifiche alle 10.20 e secondo turno di qualifiche alle 10.55. Gara uno scatterà sabato nel tardo pomeriggio, alle 17.10, mentre gara due si disputerà domenica alle 16.

La pagina ufficiale del Campionato www.acisport.it/CIGT e la pagina Facebook @CIGranTurismo trasmetteranno in diretta streaming entrambe le gare, mentre la copertura televisiva sarà assicurata da RAI Sport (CH 58 DTT), Sportitalia (CH 60 DTT) e AutomotoTV (CH 288 SKY) con una programmazione che sarà ufficializzata nelle prossime ore.

Share Button