Trofeo Abarth
Abarth svela i programmi 2018

Abarth svela i programmi 2018

In occasione della premiazione dei Trofei Abarth Selenia 2017, sono stati presentati i programmi sportivi di questa stagione della Casa dello Scorpione, confermando un coinvolgimento nei rally (Coppa FIA R-GT, Campionato Europeo e le varie serie nazionali europee) e ancora in pista, nuovamente con il Trofeo Abarth Selenia e la F.4 Italia e Germania.

Dopo l’ottimo esordio della scorsa stagione, che ha fruttato all’Abarth 124 rally i titoli italiano e spagnolo di categoria, si è deciso di puntare nella specialità ancora più in alto, destinando premi e incentivi alla partecipazione ai più prestigiosi campionati internazionali, attraverso l’Abarth 124 rally International Challenge.

I premi più cospicui saranno destinati a chi partecipa al campionato FIA R-GT CUP, il cui vincitore finale si aggiudicherà un esemplare dell’Abarth 124 rally, mentre al primo di categoria in ognuna delle quattro gare rimanenti andranno 15.000 euro, 12.000 euro al secondo e 10.000 euro al terzo. Il contributo di partecipazione è di 3.000 euro. Il campionato FIA R-GT CUP si articola su 5 appuntamenti uno dei quali, il Rallye di Montecarlo, si è già svolto. Restano da disputare il Tour de Corse (6-8 aprile), il Rally Roma Capitale (20-22 luglio), il Rally Barum Repubblica Ceca (24-26 agosto) e il Rallye International du Valais, in Svizzera (18-20 ottobre).

Premi di alto livello nell’ambito del Campionato Europeo, il cui calendario si articola su otto prestigiosi appuntamenti: Rally delle Azzorre (22-24 marzo), delle Isole Canarie (3-5 maggio), l’Acropolis in Grecia (1-3 giugno), Rally di Cipro (15-17 giugno), Rally di Roma Capitale (20-22 luglio), Rally Barum Repubblica Ceca (24-26 agosto), Rally di Polonia (21-23 settembre) e Rally Liepaja, in Lettonia (12-14 ottobre). La vittoria finale della classe R-GT vale 25.000 euro, ai quali vanno aggiunti i premi gara (fino a una massimo di cinque) di 12.000 euro al primo, 9.000 euro al secondo e 7.000 euro al terzo. Il contributo di partecipazione è di 2.000 euro.

Di assoluto rilievo i premi anche per chi prende parte ai rispettivi campionati nazionali in ambito europeo, concorrendo al successo nella classe R-GT. Al vincitore andrà un premio finale di 20.000 Euro, mentre il successo in ogni gara vale un premio di 10.000 euro, 7.000 euro per il secondo posto, 5.000 euro per il terzo. Il contributo di partecipazione è di 1.000 euro.

Nel 2017 Abarth 124 rally ha vinto la categoria R-GT nel campionato italiano con Fabrizio Andolfi Jr e in quello spagnolo con Alvaro Muñiz Mora, dimostrando alla sua prima stagione grandi doti di affidabilità e competitività. Andolfi ha concluso tutte le dieci gare a cui ha preso parte (sette valide per il Trofeo 124 rally Selenia, ai quali si sono aggiunti il Rally di Romagna, il Rally San Marino su sterrato e il Rallye du Valais), vincendo otto volte la categoria e cogliendo risultati assoluti di rilievo. Un’ulteriore grande dimostrazione della potenzialità della spider Abarth si è avuta nel recentissimo Rallye di Montecarlo, dove Andrea Nucita e Marco Vozzo hanno ottenuto un incredibile quarto tempo assoluto tra le WRC ufficiali nella prova speciale più difficile, disputata in condizioni estreme con neve e ghiaccio.

Per la pista, il Trofeo Abarth Selenia vive quest’anno la sua decima edizione. Un vero record, considerato che la vettura utilizzata sin dall’inizio è la Abarth 500 Assetto Corse, alla quale si è aggiunta nel 2012 la Abarth 695 Assetto Corse, oggetto di un’evoluzione nel 2014 che ne ha portato la potenza a 215 CV.

Al Trofeo Abarth 2018 è possibile partecipare sia con l’Abarth 695 Assetto Corse Evoluzione, sia con l’Abarth 500 Assetto Corse, con classifiche separate. Particolare attenzione viene dedicata ai giovani tra i 16 e i 18 anni, che possono partecipare anche quest’anno al campionato grazie a un accordo con Aci Sport che aiuta questi giovanissimi nell’ottenere la licenza agonistica, dedicando loro particolari sessioni di test. È prevista anche una classifica femminile.

Il calendario del Trofeo Abarth Selenia si articola su sette gare, due delle quali si disputeranno all’estero. Questo campionato ha assunto da sempre una connotazione internazionale, con la partecipazione di molti piloti stranieri. La stagione 2017 si è conclusa con il successo dell’italiano Cosimo Barberini, davanti al finlandese Juuso Pajuranta, allo svedese Joakim Darbom e al turco Kuzey Eroldu.

Consistenti i premi destinati ai primi classificati del campionato: al primo andranno 45.000 euro, al secondo 15.000 euro e al terzo 7.500 euro. Il primo classificato della categoria Abarth 500 Assetto Corse riceverà 10.000 euro, 5.000 euro il secondo e 2.500 euro il terzo. I premi gara sono destinati ai primi cinque classificati di ogni corsa (14 gare in sette appuntamenti): nello specifico al vincitore assoluto andranno 2.000 euro, 800 euro al primo della categoria Abarth 500 Assetto Corse, 500 euro al primo dei Gentleman e 500 euro alla prima Lady.

Il calendario del Trofeo Abarth Selenia si articola su sette appuntamenti di due gare ciascuna, due dei quali all’estero. La prima gara si disputa il 29 aprile sul circuito di Imola; seguiranno gli appuntamenti del Paul Ricard (Francia) il 13 maggio, Red Bull Ring (Austria) il 10 giugno, di Misano (24 giugno), del Mugello (15 luglio), di Vallelunga (16 settembre) e Monza (7 ottobre).

Ad ognuno di questi eventi sarà presente un testimonial proveniente dal mondo dello spettacolo, che vivacizzerà l’intero weekend, partecipando alle due gare al volante di un’Abarth 695 Assetto Corse Evoluzione.

Una novità nella formula di ciascun evento sarà rappresentata dall’introduzione di una “superpole” riservata ai migliori otto della sessione di qualifica.

Nel costo di iscrizione al campionato (7.500 euro per chi partecipa con la Abarth 695 Assetto Corse Evoluzione, 5.500 euro per i piloti al via con la Abarth 500 Assetto Corse) sono compresi numerosi servizi. Tra questi l’allestimento del paddock, un servizio di assistenza ricambi sul campo di gara con la presenza di tecnici che forniscono la loro consulenza, un’area hospitality con catering dedicato agli equipaggi e ai loro team. Gli Under 18 e le Lady che partecipano al campionato non pagano alcuna iscrizione.

Visto il grande successo riscontrato in Italia e in Germania nelle ultime stagioni, la Casa dello Scorpione ha deciso di sostenere la quarta edizione del campionato tedesco di F.4, proseguendo il suo impegno anche nella serie italiana in veste di sponsor e fornitore ufficiale di motori. Il propulsore 1.4 Turbo T-Jet da 160 CV, derivato da quello disponibile sulle 595 stradali e che utilizzano anche le Abarth impegnate nei Trofei Abarth, ha equipaggiato e continuerà ad equipaggiare tutte le monoposto partecipanti, che avranno come sempre il telaio Tatuus. Nelle passate stagioni sono stati più di 40 i giovanissimi piloti impegnati nella serie tedesca e oltre 30 in quella italiana. Le stesse monoposto danno vita anche a un campionato nei Paesi del Nord Europa e in Medio Oriente.

Share Button