GT World Challenge Europe
A Zandvoort doppietta Lamborghini
Photo Credit: SRO Motorsports

A Zandvoort doppietta Lamborghini

Leggi anche: penalizzati Grenier e Siedler

Doppietta delle Lamborghini dell’Emil Frey Racing a Zandvoort, nella seconda gara del terzo appuntamento del GT World Challenge Europe Sprint. A conquistare il loro primo successo della stagione sono stati Giacomo Altoè e Albert Costa, con l’altro equipaggio formato da Norbert Siedler e Mikaël Grenier secondo al traguardo dopo essersi avviato dalla pole. Sul podio anche Tomito Ryuichiro e Kelvin Van der Linde, che hanno concluso con la Audi del Belgian Audi Club Team WRT un weekend iniziato per loro con la vittoria di Gara 1, in condizioni di pista bagnata.

Dopo la pioggia che ha condizionato la prima gara, è completamente asciutto quando le 22 vetture si allineano per il via di Gara 2. In prima fila ci sono le due Lamborghini dell’Emil Frey Racing. Siedler dalla pole mantiene la prima posizione, mentre Costa viene passato alla prima curva dalla Audi di Van der Linde. Poco più indietro l’altra Audi di Christopher Haase, che scattava dalla seconda fila, finisce in testacoda dopo un contatto con la Bentley di Jules Gounon.

Felipe Fraga con la Mercedes è quarto e resiste agli attacchi dello stesso Gounon, mentre Costa cerca di riprendersi la seconda posizione. Poco prima delle soste però è Van der Linde ad attaccare Siedler. Il sudafricano finisce lungo sulla sabbia e rientra creando scompiglio. Ne approfitta Costa, che si porta al comando davanti al compagno di squadra Siedler. Terzo è Dries Vanthoor, con l’altra Audi. Dopo il pit-stop al posto del belga sale in macchina Charles Weerts che si porta primo davanti ad Altoè e Grenier, che hanno preso il posto di Costa e Siedler.

Altoè (secondo) si porta a ridosso di Weerts che però deve pagare un drive through per un pit-stop irregolare. L’italiano è virtualmente al comando e va così a conquistare un successo meritato.

Nella Pro-Am è la Mercedes di Nick Foster a prendere il comando, prima di commettere un errore. A salire in testa è così la Ferrari di Chris Froggatt, che assieme a Eddie Cheever centra un’altra vittoria dopo quella di Gara 1. Settimi e primi della Silver concludono Thomas Neubauer e Aurelién Panis con la Lexus della Tech 1 Racing.

 

Race 2: 1. Giacomo Altoè/Albert Costa (Lamborghini Huracán GT3 Evo – Emil Frey Racing) 37 laps, 1:00:23.597; 2. Arthur Rougier/Christopher Haase (Audi R8 LMS GT3 – Sainteloc Racing) 17.168; 3. Timus Boguslavskiy/Feliper Fraga (Mercedes-AMG GT3) 24.896; 4. Aurelién Panis/Thomas Neubauer (Lexus RCF GT3 – Tech 1 Racing) 25.817 (Silver Cup winner); 5. Oscar Tunjo/Jusso Puhakka (Mercedes-AMG GT3 – TokSport WRT) 26.385; 6. Nelson Panciatici/Jules Gounon (Bentley Continental GT3 – CMR) 28.735; 7. Charles Weerts/Dries Vanthoor (Audi R8 LMS GT3 – Belgian Audi Club Team WRT) 29.630; 8. Pierre Alexandre Jean-Hugo Chevalier (Bentley Continental GT3 – CMR) 35.396; 9. Jim Pla-Benjamín Hites (Mercedes-AMG GT3 – AKKA ASP) 36.011; 10. Mikaël Grenier/Norbert Siedler (Lamborghini Huracán GT3 Evo – Emil Frey Racing) 43.040; 11. Ryuichiro Tomita-Kelvin Van der Linde (Audi R8 LMS GT3 – Belgian Audi Club Team WRT) 43.523; 12. Chris Froggatt/Eddie Cheever III (Ferrari 488 GT3 – SKY-Tempesta Racing) 49.058; 13. Louis Machiels/Andrea Bertolini (Ferrari 488 GT3 – AF Corse) 56.578; 14. Finlay Hutchinson/Nicholas Schöll (Audi R8 LMS GT3 – Attempto Racing) 57.386; 15. Ezequiel Perez Companc/Axcil Jefferies (Mercedes-AMG GT3 – Madpanda Motorsport) 57.750; 16. Robin Rogalski/Romain Monti (Mercedes-AMG GT3 – TokSport WRT) 1:09.110; 17. Rolf Ineichen/Rik Breukers (Audi R8 LMS GT3 – Belgian Audi Club Team WRT) 1:18.534; 18. Valentin Pierburg/Nick Foster (Mercedes-AMG GT3 – SPS Automotive Performance) 1:21.478; 19. Lee Mowle/Phil Keen (Mercedes-AMG GT3 – ERC Sport) 1 lap.

Not classified: Tommaso Mosca/Mattia Drudi (Audi R8 LMS GT3 – Attempto Racing) 12 laps; Steven Palette/Simon Gachet (Audi R8 LMS GT3 – Sainteloc Racing) 11 laps; Jusuf Owega/Hamza Owega (Audi R8 LMS GT3 – Belgain Audi Club Team WRT) 10 laps.

Fastest lap: Aurelién Panis (Lexus RCF GT3 – Tech 1 Racing) 1:35.091, on lap 21.

 

 

 

Share Button