Campionato Italiano Sport Prototipi
A Vallelunga tutti contro Molinaro

A Vallelunga tutti contro Molinaro

Il Campionato Italiano Sport Prototipi ritorna in pista a Vallelunga Piero per la seconda parte di stagione. Sul circuito romano è in programma il quarto dei sei appuntamenti a cui si presenterà da leader Danny Molinaro, forte di tre vittorie su sei gare con la vettura della DM Competizioni.

A un solo punto c’è Federico Scionti, ben cinque volte sul podio. Tra i protagonisti c’è anche Lorenzo Pegoraro, vicecampione 2018. Il pilota della Best Lap ha iniziato sulla pista del Mugello con due vittorie ed ora è a dieci lunghezze dal romano della Scuderia Costa Ovest. Nel gruppo di testa va inserito il campione 2013 Jacopo Faccioni, con la Scuderia NT alla ricerca (come Scionti) del suo primo successo e quarto a 20 punti dalla vetta della classifica.

A Vallelunga è atteso anche Giacomo Pollini, terzo differente vincitore dopo essere andato a segno ad Imola e sempre velocissimo, con una pole e due giri più veloci al suo attivo.

A proposito pole, in due occasioni è stato Scionti a stabilirla ed in una il giovane francese della Ascari Driver Academy, Antoine Miquel, ora sesto assoluto nella classifica generale davanti al pluricampione italiano Davide Uboldi e al campione 2018 Matteo Pollini, che addirittura non è ancora salito sul podio.

A recitare non solo la parte dei comprimari sono stati fino ad ora Michele Fattorini, che a Vallelunga troverà una nuova Wolf della Ascari Driver Academy, Andrea Baiguera, con la Brixia Horse Power tra i più convincenti tra gli Under 25, Guglielmo Belotti e Stefano Attianese, quest’ultimo secondo nella Coppa ACI Sport Master.

Tra i giovani c’è il 19enne bresciano Filippo Lazzaroni (Lazaar Divisione Corse), attualmente leader della Coppa ACI Sport Rookie.

Il pilota e team principal della Best Lap, Maurizio Pitorri, punta a difendere la leadership dei senior da avversari particolarmente ostici come Attianese, il rookie Andrea Mosca (Zero Racing)Joe Castellano (Giada Engineering) e Davide Pigozzi (Ascari Driver Academy), che fa il suo rientro nel campionato.

Stagione finita invece per Mirko Zanardini, che a causa di un incidente in bici sarà costretto a disertare gli ultimi appuntamenti della stagione.

Definita infine anche la scala regolamentare degli handicap peso assegnati ai primi tre piloti del precedente appuntamento, con la classifica data per somma dei punti conseguiti nelle due gare. Scionti avrà una zavorra di 10 kg, mentre Giacomo Pollini 7 e Faccioni 5.

Share Button