International GT Open
A Spa in Gara 2 doppietta BMW

A Spa in Gara 2 doppietta BMW

Dalla pole la BMW M6 GT3 del team Teo Martin divisa da Fran Rueda e André Saravia è andata a conquistare la vittoria nella seconda gara del weekend di Spa, terzo round dell’International GT Open. Doppietta delle vetture bavaresi grazie al secondo posto di Richard Gonda e dell’esordiente Joel Erikkson, pilota del DTM.

Bel terzo posto di Daniele Di Amato e Andrea Montermini, che hanno portato al traguardo la prima delle Ferrari 488 GT3 permettendo al team RS Racing di conquistare il secondo podio della stagione dopo quello ottenuto nel primo appuntamento dell’Estoril.

Con Rueda al comando dalla pole, a compiere un’ottima partenza è stato Allam Khodair, che ha subito portato la sua Mercedes in seconda posizione. Grande lotta nelle prime fasi per il quinto posto tra le Ferrari di Michele Rugolo e Di Amato, che è riuscito a avere la meglio. Dietro di loro Eriksson, che scattando dalla prima fila ha perso diverse posizioni. Lo svedese ha poi ripassato Rugolo, portandosi sesto e dando vita a un duello proprio con Di Amato. Davanti a loro, terza e quarta, l’altra BMW di Juan Cruz Álvarez e la Mercedes di Tom Onslow-Cole.

Al quarto giro Alessandro Pier Guidi, vincitore della gara di sabato in coppia con Mikkel Mac, ha superato Onslow-Cole e si è portato dietro ai primi tre. L’italiano dopo ha passato anche Álvarez guadagnando la terza posizione. Prima delle soste Pier Guidi ha iniziato ad attaccare anche Khodair. Intanto Di Amato è riuscito a tenere dietro Eriksson fino al pit stop, quando è salito al volante al suo posto Montermini.

Dopo le soste a mantenere il comando è stato Saravia, che ha preso il posto di Rueda, con Marcelo Hahn e Lourenço Beirão da Veiga (subentrati a Khodair e Álvarez) secondo e terzo. Ottimo quarto Montermini, che pressato dalla Bmw di Gonda ha provato ad avvicinarsi a da Veiga e Hahn. A 17’ dal termine Gonda ha superato Montermini alla Blanchimont e il giro dopo ha superato anche Hahn, che ha dovuto lasciare strada anche a Montermini rimasto così quarto.

Intanto si è accesa anche la lotta per il sesto posto tra le Lamborghini di Kang Ling e Giovanni Venturini, che hanno rispettivamente preso il posto di Edoardo Liberati e Jeroen Mul. Entusiasmante anche la battaglia a tre per ol secondo posto tra da Veiga, Gonda e Montermini, raccolti in meno di un secondo. A cinque minuti dalla fine Ling ha superato Hahn passando quinto. La stessa manovra è riuscita poi a Venturini e Mac. All’ultimo giro il sorpasso di Gonda su da Veiga, passato proprio sul traguardo anche da Montermini che ha rovinato la festa alle Bmw che stavano per completare il tris. Poi la penalità di 5” per ripetuti tagli ha fatto scivolare settimo da Veiga.

Bradley Ellis e Oliver Wilkinson hanno concluso ottavi assoluti con la prima Audi del team Optimum Sport e hanno vinto la classe PRO-AM.

In campionato Rueda e Saravia hanno accorciato le distanze da Mac (sesto con Pier Guidi), che continua a guidare la classifica con 12 punti di vantaggio.

Risultati

  Driver Team Time Download Results
Race 1 Mac/Pierguidi Ferrari 488 GT3 / Luzich Racing 1h11:08.468 »
Qualifying 1 David Perel Ferrari 488 GT3 / Rinaldi Racing 2:15.807 »
Race 2 Rueda/Saravia BMW M6 GT3 / BMW Teo Martin 1h02:05.582 / 26 laps »
Qualifying 2 Fran Rueda BMW M6 GT3 / BMW Teo Martin 2:15.811 »
Free Practice 1 Mac/Pierguidi Ferrari 488 GT3 / Luzich Racing 2:18.840 »
Free Practice 2 Rueda/Saravia BMW M6 GT3 / BMW Teo Martin 2:18.168 »
Share Button