Ferrari Challenge Europa
A Misano assegnati tutti i titoli
Photo Credit: Ferrari media

A Misano assegnati tutti i titoli

Emanuele Maria Tabacchi (nella foto) ha festeggiato con una vittoria ottenuta a Misano in Gara 2 il titolo del Ferrari Challenge Europa Trofeo Pirelli che si era matematicamente assicurato sabato. ll pilota della Rossocorsa si è imposto al termine di una gara condizionata dal diluvio ed interrotta con la bandiera rossa quando mancavano ancora cinque minuti alla conclusione. Con il primo posto ottenuto nel Trofeo Pirelli Am, il danese Frederik Paulsen si è invece laureato campione di classe con il team Formula Racing. Nella Coppa Shell, successo e titolo per Roger Grouwels (Race Art-Kroymans) e “Alex Fox” (SF Grand Est Mulhouse).

Tabacchi si è imposto nella gara del Trofeo Pirelli partita dietro alla safety car e caratterizzata dalla lotta tra l’italiano e la Michelle Gatting, che si avviava dalla pole position. Tabacchi, che scattava invece dalla terza posizione, ha prima superato Paulsen e poi anche la Gatting, involandosi verso la vittoria. A completare il podio del Trofeo Pirelli è stato l’esordiente Tim Kohmann, con una delle vetture del team Kessel Racing, mentre quarto si è classificato Florian Merckx (Baron Motorsport), autore di un’ottima rimonta dopo essere scattato dal fondo dello schieramento.

Grazie al suo settimo trionfo stagionale, Paulsen si è laureato campione della Pirelli Am nell’anno dell’esordio. Paulsen ha chiuso la gara al terzo posto assoluto, precedendo Vicente Potolicchio (Rossocorsa) e il compagno di squadra Olivier Grotz. Dopo essere scattato dalla pole position e dalla prima fila assoluta, Paulsen ha gestito al meglio la 488 Challenge Evo in condizioni critiche e, approfittando anche del quarto posto di Matús Vyboh (Scuderia Praha), si è aggiudicato il titolo.

La settima vittoria in campionato ha consegnato a Grouwels, anche lui al suo primo anno nella serie, il titolo della Coppa Shell. L’olandese è stato piuttosto cauto nelle fasi iniziali, rendendosi protagonista di una seconda parte di una gara partita con la pista asciutta e conclusa con il bagnato, condotta tutta all’attacco. Grouwels ha atteso la ripartenza da una fase di safety car a 13 minuti dal termine per sferrare l’attacco decisivo a Christian Kinch (Formula Racing) che scattava dalla pole. In un finale concitato, il neo campione ha respinto gli assalti di Ernst Kirchmayr (Baron Motorsport) che ha chiuso in seconda posizione, davanti allo stesso Kinch.

“Alex Fox”, con il team SF Grand Est Mulhouse, è riuscito a capitalizzare al meglio il fatto di potersi avviare dalla pole position, aggiudicandosi vittoria e titolo nella categoria riservata agli Am. Il francese ha approfittato di un contatto tra Fons Scheltema (Kessel Racing) e Laurent De Meeus (H.R. Owen) che ha provocato l’ingresso della safety car per avviarsi verso il successo, con il solo Michael Simoncic (Baron Motorsport) ad impensierirlo. Solo 397 millesimi alla fine li hanno separati alla bandiera a scacchi. Terzo posto per Giuseppe Ramelli (Rossocorsa-Pellin Racing).

Share Button