Italian F4 Championship
A Smal, Bearman e Tramnitz le prime pole

A Smal, Bearman e Tramnitz le prime pole

Con 37 vetture in pista al Paul Ricard e una temperatura di circa 13°, il semaforo verde dà il via alla prima qualifica della stagione. Un quarto d’ora per dare il massimo e di più, per assicurarsi la prima pole dell’ottava edizione dell’Italian F4 Championship powered by Abarth. Prima pole che va al russo della Prema, Kirill Smal.

QUALIFICA 1. Il primo a portarsi al comando è Luke Browning, L’inglese della US Racing fa segnare il tempo di 2’07”305. Alle sue spalle c’è subito il suo compagno di squadra Tim Tramnitz, che venerdì aveva dominato il secondo turno di libere. Il giovane tedesco nel suo secondo giro utile balza al comando con il responso di 2’05”016. Browning scivola invece quarto, passato da Vlad Lomko, con la terza vettura della US Racing,  e Leonardo Fornaroli (Iron Lynx).

Cambiano ancora le posizioni di vertice, con il rookie della Prema Conrad Laursen che si inserisce per un attimo terzo. Poi è nuovamente Tramnitz ad abbassare ulteriormente il proprio tempo, staccando un ottimo 2’04”439. Alle sue spalle risale Oliver Bearman (Van Amersfoort Racing), in ritardo però di due decimi abbondanti. Poi è il turno di Kirill Smal (Prema) che fa meglio dell’inglese riducendo il suo distacco da Tramnitz a 111 millesimi.

Si migliorano di continuo anche Bearman, che si riprende la seconda posizione, Lomko e Browning. Tramnitz però resiste al comando. A due minuti e mezzo dalla fine, Smal si porta a un decimo esatto dal pilota della US Racing, facendo registrare anche la velocità più alta in rettilineo (222,222 km/h). Appena dietro Laursen e Fornaroli si contendono a suon di centesimi la sesta posizione. 

Negli ultimi secondi Smal stacca il tempo di 2’04”095 e balza davanti a tutti. Tamnitz chiude secondo a 135 millesimi. Bearman e Laursen (risalito quarto) conquistano la seconda fila. Dietro ci sono Browning e Fornaroli. Molto bene Lorenzo Patrese, decimo assoluto e secondo dei Rookie dietro a Laursen con la vettura della AKM Motorsport.

QUALIFICA 2. Si ricomincia e Tramnitz si conferma subito il più veloce con 2’04”911. Ben presto tutti i primi si migliorano scendendo sotto i quattro secondi. Addirittura Bearman fa segnare 2’02”999 andandosi a prendere la pole provvisoria.

Tramnitz scivola secondo a cinque decimi. Smal e Laursen scalzano Fornaroli dal terzo posto.Tramnitz si migliora ma rimane da 443 millesimi da Bearman. L’inglese si assicura così il miglior tempo, mentre Browning e Sebastian Montoya (Prema) chiudono rispettivamente terzo e quarto. Nikita Bedrin chiude settimo assoluto e primo tra i Rookie davanti a Laursen, con Patrese terzo ma questa volta più indietro.

Nella classifica dei secondi miglior tempi che decreta la pole di Gara 3 è Tramnitz a spuntarla con 2’03″538, di appena 12 millesimi più veloce di Bearman. Seconda fila tutta Prema con Montoya e Laursen che scatteranno davanti alla coppia dell’US Racing, Browning e Lomko.

 

ITALIAN F4 CHAMPIONSHIP POWERED BY ABARTH

Qualifying 1. Le Castellet, 15 maggio 2021
1. Kirill Smal (Prema Powerteam) 2:04.095
2. Tim Tramnitz (US Racing) +0.135
3. Oliver Bearman (Van Amersfoort Racing) +0.316
4. Laursen Conrad (Prema Powerteam) +0.333
5. Vlad Lomko (US Racing) +0.340
6. Luke Browning (US Racing) +0.368
7. Leonardo Fornaroli (Iron Lynx) +0.555
8. Sebastian Montoya (Prema Powerteam) +0.582
9. Victor Bernier (R-Ace GP) +0.773
10. Joshua Dürksen (Mücke Motorsport) +0.828
11. Lorenzo Patrese (AKM Motorsport) +0.863
12. Nikita Bedrin (Van Amersfoort Racing) +0.927
13. Joshua Dufek (Van Amersfoort Racing) +0.987
14. Sami Meguetounifi (R-Ace GP) +1.013
15. Francesco Simonazzi (BVM Racing) +1.035
16. Santiago Ramos (Jenzer Motorsport) +1.195
17. Francesco Braschi (Jenzer Motorsport) +1.195
18. Han Chenyu (Van Amersfoort Racing) +1.241
19. Hamda Al Qubaisi (Prema Powerteam) +1.348
20. Erik Zuniga (Mücke Motorsport) +1.410
21. Kacper Sztuka (AS Motorsport) +1.415
22. Leonardo Bizzotto (BVM Racing) +1.523
23. Pietro Armanni (Iron Lynx) +1.570
24. Bence Valint (Van Amersfoort Racing) +1.571
25. Jonas Ried (Mücke Motorsport) +1.670
26. Maya Weung (Iron Lynx) +1.695
27. Marcus Amad (R-Ace GP) +1.842
28. Suleiman Zanfari (Cram Motorsport) +1.848
29. Nicolas Baptiste (Cram Motorsport) +1.950
30. Georgios Markogiannis (Cram Motorsport) +2.006
31. Levente Révész (AKM Motorsport) +2.052
32. Wisnicki Piotr (Jenzer Motorsport) +2.200
33. Pedro Perino (DR Formula) +2.471
34. Eron Rexhepi (BVM Racing) +2.558
35. Samir Ben (Jenzer Motorsport) +2.604
36. Jorge Garcíarce Davila (Jenzer Motorsport) +2.964
37. Vittorio Catino (Cram Motorsport) +3.491

Qualifying 2. Le Castellet, 15 maggio 2021
1. Oliver Bearman (Van Amersfoort Racing) 2:02.999
2. Tim Tramnitz (US Racing) +0.443
3. Luke Browning (US Racing) +0.521
4. Sebastian Montoya (Prema Powerteam) +0.530
5. Kirill Smal (Prema Powerteam) +0.582
6. Vlad Lomko (US Racing) +0.594
7. Nikita Bedrin (Van Amersfoort Racing) +0.698
8. Laursen Conrad (Prema Powerteam) +0.729
9. Leonardo Fornaroli (Iron Lynx) +0.762
10. Victor Bernier (R-Ace GP) +0.813
11. Joshua Dürksen (Mücke Motorsport) +0.911
12. Francesco Simonazzi (BVM Racing) +0.974
13. Hamda Al Qubaisi (Prema Powerteam) +1.049
14. Joshua Dufek (Van Amersfoort Racing) +1.071
15. Bence Valint (Van Amersfoort Racing) +1.216
16. Sami Meguetounifi (R-Ace GP) +1.238
17. Lorenzo Patrese (AKM Motorsport) +1.247
18. Santiago Ramos (Jenzer Motorsport) +1.272
19. Maya Weung (Iron Lynx) +1.330
20. Han Chenyu (Van Amersfoort Racing) +1.360
21. Leonardo Bizzotto (BVM Racing) +1.485
22. Erik Zuniga (Mücke Motorsport) +1.615
23. Kacper Sztuka (AS Motorsport) +1.725
24. Francesco Braschi (Jenzer Motorsport) +1.846
25. Nicolas Baptiste (Cram Motorsport) +1.974
26. Pietro Armanni (Iron Lynx) +1.985
27. Suleiman Zanfari (Cram Motorsport) +2.013
28. Wisnicki Piotr (Jenzer Motorsport) +2.109
29. Jonas Ried (Mücke Motorsport) +2.185
30. Levente Révész (AKM Motorsport) +2.225
31. Marcus Amad (R-Ace GP) +2.229
32. Georgios Markogiannis (Cram Motorsport) +2.449
33. Jorge Garcíarce Davila (Jenzer Motorsport) +2.507
34. Pedro Perino (DR Formula) +2.843
35. Eron Rexhepi (BVM Racing) +2.900
36. Vittorio Catino (Cram Motorsport) +3.068
37. Samir Ben (Jenzer Motorsport) +3.177

Share Button