Campionato Italiano Gran Turismo
3 Ore di Pergusa: vince la Audi

3 Ore di Pergusa: vince la Audi

La Audi di Lorenzo Ferrari, Riccardo Agostini e Mattia Drudi ha conquistato la vittoria a Pergusa nel primo appuntamento del Campionato Italiano Gran Turismo Endurance.

Dopo una prima ora dominata dalla BMW guidata dal tedesco Marius Zug, che partiva dalla pole conquistata sabato assieme ai compagni di squadra Stefano Comandini e Bruno Spengler, a portarsi al comando nella seconda ora è stata la Lamborghini della Imperiale Racing divisa nell’ordine da Alberto Di Folco, Stuart Middleton e Andrea Amici. Il romano ha tagliato il traguardo secondo, ma ha dovuto pagare una penalità di 5” per un sorpasso effettuato nel secondo stint da Middleton con le bandiere gialle e ha terminato terza.

Sul podio anche la Ferrari, quella della Scuderia Baldini (al rientro nella serie tricolore) divisa da Stefano Gai, Daniel Zampieri e Giancarlo Fisichella, alla fine secondi.

Per la cronaca, nell’ultima sosta Riccardo Agostini lascia il volante della Audi a Mattia Drudi, che rientra in pista proprio davanti ad Andrea Amici, il quale aveva nel frattempo preso il posto di Stuart Middleton. Alle spalle della Lamborghini c’è la Ferrari di Giancarlo Fisichella. 

A poco più di un quarto d’ora dalla fine David Perel deve effettuare una sosta ai box per un pneumatico, ma quando rientra in pista è ancora leader della classe Pro-Am.

Tutto rimane immutato fino al traguardo e la Audi saluta questo successo nella tappa inaugurale della serie di durata.

 

La cronaca della 1. ora
La cronaca della 2. ora

 

CAMPIONATO ITALIANO GRAN TURISMO ENDURANCE
Gara. Pergusa, 23 maggio 2021
1. Riccardo Agostini – Mattia Drudi – Lorenzo Ferrari (Audi R8 LMS GT3 / Audi Sport Italia) 105 giri 3:01:18.426
2. Giancarlo Fisichella – Stefano Gai – Daniel Zampieri (Ferrari 488 GT3 Evo / Scuderia Baldini 27) +7.402
3. Andrea Amici – Alberto Di Folco – Stuart Middleton (Lamborghini Huracán GT3 Evo / Imperiale Racing) +8.056
4. Antonio Fuoco – Sean Hudspeth – Carrie Schreiner (Ferrari 488 GT3 Evo / AF Corse) +1:26.857
5. Steven Earle – David Perel (Ferrari 488 GT3 Evo / Kessel Racing) +2 giri
6. Edoardo Barbolini – Luca Demarchi – Nicholas Risitano (Ferrari 488 Challenge Evo / SR&R) +8 giri
7. Giuseppe Fascicolo – Nicola Neri – Alfred Nilsson (BMW M4 GT4 / Ceccato Motor) +12 giri
8. Angelo Negro – Pietro Perolini – Lorenzo Veglia (Lamborghini Huracán GT3 Evo / LP Racing) +22 giri
Ritirati
Matteo Cressoni – Simon Mann (Ferrari 488 GT3 Evo / AF Corse) 57 giri
Stefano Comandini – Marius Zug – Bruno Spengler (BMW M6 GT3 / Ceccato Motor) 66 giri
Maurizio Crestani – Luca Filippi – Matteo Greco (Ferrari 488 GT3 Evo / Easy Race) 75 giri
Karol Basz – Vito Postiglione – Filip Salaquarda (Audi R8 LMS GT3 / Audi Sport Italia) 102 giri
Giro più veloce: Antonio Fuoco (Ferrari 488 GT3 Evo / AF Corse) 103 giro 1:33.809

Share Button