FIA WTCR
Riparte in Cina la sfida di Romeo Ferraris

Riparte in Cina la sfida di Romeo Ferraris

La pausa estiva del FIA WTCR si è praticamente conclusa e le Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR by Romeo Ferraris sono pronte a tornare in pista per affrontare l’ultima parte della stagione. Il primo impegno sarà quello di questo weekend (14 e 15 settembre) sul circuito di Ningbo.

Quello cinese sarà l’appuntamento di casa per Ma Qing Hua, che nel 2014 ha già scritto una pagina di storia dell’automobilismo diventando il primo pilota di quella nazione ad ottenere una vittoria in una serie FIA, centrando il successo nel vecchio WTCC. Quest’anno Ma ha invece vissuto la gioia del trionfo volante della Giulietta Veloce schierata dal Team Mulsanne, conquistando una vittoria in Slovacchia. Ad affiancarlo sul podio, in quella occasione, il compagno di squadra Kevin Ceccon.

Ma e Ceccon condividono lo stesso obiettivo alla vigilia di questa trasferta: entrare in zona punti per risalire in classifica generale in questa seconda parte del Mondiale, tutta articolata in Asia. I successivi round si svolgeranno infatti a Suzuka (26-27 ottobre), Macao (16-17 novembre) e Sepang (15 dicembre).

Nel frattempo, Romeo Ferraris sarà presente domenica 6 ottobre per l’evento GtCup Monza, lanciando un concorso social per tutti gli appassionati. Pubblicando un post su Instagram taggando l’account ufficiale @Romeo_ferraris e usando #RomeoFerraris sarà possibile vivere una vera esperienza “Racing” a bordo di una delle vetture elaborate del costruttore di Opera. Ulteriori dettagli sulle modalità seguiranno sulle pagine social nei prossimi giorni.

“Abbiamo grande voglia di lanciarci nella seconda metà di stagione del FIA WTCR, dopo aver sfruttato la pausa estiva per proseguire il lavoro di messa a punto sulla nostra Giulietta Veloce TCR. Senza dimenticare ovviamente gli impegni dei nostri clienti nei vari campionati nazionali, che abbiamo seguito con attenzione – ha commentato Michela Cerruti, Operations Manager Romeo Ferraris Ci teniamo molto a raccogliere buoni risultati in Cina, un altro dei Paesi in cui siamo riusciti a esportare la nostra vettura, a conferma dell’interesse e della fiducia raccolta dal nostro ambizioso progetto agonistico. Insieme a Kevin e Ma cercheremo di raggiungere la zona punti, sfruttando anche i dati raccolti lo scorso anno nella nostra prima apparizione sul tracciato di Ningbo”.

Share Button